Si ritorna a parlare, di nuovo, di reddito di cittadinanza. In particolare, in vista dei pagamenti per il RdC che saranno emessi durante il mese di maggio 2022, alcuni fortunati cittadini e famiglie italiane, avranno la grande opportunità di ottenere aumenti e anticipi del reddito di cittadinanza

A questo proposito, si sente spesso parlare dei pagamenti del reddito di cittadinanza, tanto da diventare uno degli argomenti più ricercati anche dagli stessi utenti sui vari motori di ricerca del proprio smartphone o del proprio pc.

Tra le varie domande che i cittadini si pongono, emerge chiaramente il desiderio di scoprirne di più in riferimento agli aumenti del RdC, che potranno essere erogati nei confronti dei soggetti che potranno ricevere unitamente la ricarica mensile con reddito di cittadinanza e assegno unico

Allo stesso tempo, in vista dell’avvicinarsi dell’ultimo periodo del mese, momento in cui si verificano sostanzialmente la maggior parte degli accrediti relativi ai benefici e alle misure economiche che vengono gestiti da parte dell’Istituto INPS, sono in tantissimi che sono in attesa di capire quando arriverà il reddito di cittadinanza di maggio 2022.

Dunque, tra le varie novità relative ai pagamenti e alla ricariche del reddito di cittadinanza di maggio 2022 vi è anche quella relativa alla possibilità di accedere ad aumenti ed anticipi RdC per maggio.

Ma chi potrà davvero essere coinvolto da questi enormi vantaggi relativi al reddito di cittadinanza? 

Andremo ad approfondire il tema del reddito di cittadinanza di maggio 2022, ma anche di tutte le novità che fanno riferimento alla possibilità di ottenere gli aumenti e gli anticipi del RdC di maggio, ponendo particolare attenzione verso le categorie di persone che potranno effettivamente beneficiare di tale opportunità.

Pagamenti reddito di cittadinanza maggio 2022: novità su aumenti e anticipi!

Dunque, sappiamo bene che la possibilità di ricevere gli accrediti sull’apposita carta reddito di cittadinanza, del beneficio per le famiglie e i cittadini maggiormente bisognosi, non è ormai una novità.

Secondo i dati resi noti da parte dell’Istituto INPS, infatti, sono centinaia di migliaia i nuclei familiari che risiedono e vivono nel territorio nazionale che continuano ad usufruire da mesi del sostegno del reddito di cittadinanza.

Tuttavia, nonostante continuano ad essere erogate le mensilità del reddito di cittadinanza 2022, con la stessa cadenza periodica, per il mese di maggio potrebbero sussistere delle novità importanti in termini di aumenti e di anticipi degli accrediti del RdC di maggio 2022.

È chiaro, dunque, che come accade per tanti altri sostegni e misure economiche che vengono erogate e gestite da parte dell’Istituto INPS, anche nel caso del reddito di cittadinanza e degli aumenti e anticipi della ricarica RdC di maggio, sono soltanto alcuni fortunati quelli che potranno godere di tali novità.

Sappiamo bene, ormai, che tra le importanti novità che hanno coinvolto a tutti gli effetti il beneficio del reddito di cittadinanza a partire dal primo gennaio di quest'anno, vi è sicuramente l'entrata in vigore del tanto atteso assegno unico universale per ogni figlio a carico.

Proprio a seguito di tale introduzione, quindi, nei prossimi mesi, le famiglie italiane che hanno uno o anche più figli a proprio carico, potranno avere la possibilità non solo di accedere al reddito di cittadinanza, ma anche di ottenere un vero e proprio aumento del RdC, con l'integrazione degli importi per l'assegno unico.

Aumenti Reddito di cittadinanza maggio 2022: le novità della ricarica!

Anche per il mese di maggio ci saranno delle sorprese per quelle persone e quelle famiglie che continuano a percepire l'accredito del reddito di cittadinanza e che potrebbero di fatto ottenere un aumento degli importi del reddito di cittadinanza nel 2022.

In tal senso, come riportato anche dall’articolo PMI.it dedicato proprio ai pagamenti del reddito di cittadinanza 2022, per quanto riguarda la rata prevista per il mese di maggio, questa sarà definita sulla base delle nuove regole INPS. 

Dunque, le nuove indicazioni rilasciate dall’istituto tengono conto, infatti, di alcune situazioni specifiche, come nei casi in cui uno o più dei soggetti che costituiscono il nucleo familiare beneficiario del reddito di cittadinanza risulta essere percettore di un trattamento assistenziale INPS diverso dal RdC.

In questo caso, quindi, ai fini del calcolo, il reddito familiare dovrà essere sommato al valore imponibile di riferimento, con l’obiettivo di ottenere il valore definitivo non soltanto dell’importo della ricarica RdC maggio 2022 che sarà erogato anche per le mensilità successive, ma anche per andare a definire i limiti reddituali che costituiscono uno dei principali requisiti di accesso.

Calcolo reddito di cittadinanza maggio 2022: le modifiche degli importi

Sulla base di quanto appena sottolineato nel precedente paragrafo, dunque, per quanto riguarda gli accrediti e i pagamenti del reddito di cittadinanza di maggio 2022, sarà messa in atto la nuova regola dei calcoli.

Dunque, per questo motivo, quelle famiglie e quei cittadini che risultano essere beneficiari anche di altri redditi oppure di altre misure di tipo assistenziale, vedranno improvvisamente il proprio assegno del RdC 2022 modificato. 

In tal senso, quindi, è chiaro che il nucleo familiare che ha presentato richiesta per poter ricevere il beneficio del reddito di cittadinanza e che potrà ottenere per la prima volta l’accredito RdC nel mese di maggio 2022, deve tenere presente che potrà ottenere l’importo massimo del RdC soltanto nei casi in cui non si percepiscano ulteriori trattamenti assistenziali oppure eventuali altri redditi che sono dichiarati nell’attestazione ISEE.

Un ulteriore fattore che va ad influenzare sul calcolo reddito di cittadinanza di maggio 2022, e dunque potrebbe determinare un aumento degli importi, riguarda essenzialmente la possibilità di ricevere anche gli accrediti dell’assegno unico direttamente nella ricarica per il RdC.

A questo proposito, è necessario sottolineare che gli importi dell’integrazione tra l’assegno unico universale INPS e il reddito di cittadinanza, saranno erogati sempre il mese successivo rispetto a quello che viene preso in riferimento dall’effettiva rata del RdC. 

Anticipi pagamenti del reddito di cittadinanza: le date ufficiali di maggio 2022

Nonostante ormai il reddito di cittadinanza rappresenta uno di quei trattamenti conosciuti in tutto il territorio nazionale, tanto da essere diventato uno dei temi più ricercati anche sui motori di ricerca, ancora pochi sono a conoscenza di come potrebbero cambiare ogni mese le date dei calendari ufficiali dei pagamenti del reddito di cittadinanza.

A questo proposito, infatti, le ricariche RdC di maggio 2022, così come anche per i mesi precedenti di quest’anno potrebbero essere coinvolte da una serie di anticipi, esclusivamente per alcune categorie di cittadini e di famiglie.

In tal senso, gli accrediti del reddito di cittadinanza 2022 potrebbero arrivare in anticipo soprattutto per quelle persone che hanno per la prima volta provveduto alla trasmissione della richiesta volta all’ottenimento del RdC di maggio 2022.

In questo caso, si potrebbero ricevere i pagamenti del reddito di cittadinanza già in questi giorni, semplicemente recandosi presso gli uffici di Poste Italiane, al fine del ritiro della carta RdC 2022, in cui si potranno già ritrovare gli importi del mese.

Dovranno invece continuare ad aspettare almeno per un’altra settimana quei titolari del reddito di cittadinanza, che nel mese di maggio 2022 riceveranno un’altra ricarica dall’INPS, diversa dalla prima.