Stipendi NoiPA: a luglio arrivano i pagamenti degli arretrati

Arriva finalmente il pagamento degli arretrati sugli stipendi NoiPA, cumulato tra i mesi di gennaio e di giugno. Ecco chi potrà riceverlo e quali sono gli importi.

stipendi-noipa-arretrati-luglio

Erano ormai mesi in cui si attendevano delle notizie certe in merito alla data in cui sarebbero stati effettivamente messi in atto i pagamenti degli arretrati sugli stipendi NoiPA.

Si tratta, infatti, degli arretrati legati all’assegno accessorio dell’1,5% una tantum, che è stato riconosciuto dalla Manovra finanziaria del 2023 nei confronti dei dipendenti pubblici.

Finalmente, quindi, i pagamenti degli arretrati sugli stipendi NoiPA comprensivi degli importi cumulati tra i mesi di gennaio e di giugno, arrivano nel mese di luglio 2023.

Vediamo, quindi, chi potrà ricevere finalmente i pagamenti degli arretrati sugli stipendi NoiPA e quali sono gli importi.

Novità pagamenti arretrati per gli stipendi NoiPA

A comunicare ufficialmente l’arrivo dei pagamenti degli arretrati sugli stipendi NoiPA è stato l’USPP, il sindaco della Polizia Penitenziaria.

Infatti, nonostante la Polizia Penitenziaria non faccia parte del personale contrattualizzato, viene comunque gestita da parte di NoiPA. È sulla base del comunicato stampa pubblicato in data 9 giugno 2023 che il sindacato ha così deciso di annunciare il pagamento dell’emolumento accessorio che comincerà ad essere erogato dal mese di luglio.

I pagamenti tanto attesi per gli arretrati sugli stipendi NoiPA, va sottolineato, non riguarderanno soltanto il personale della Polizia Penitenziaria.

Infatti, l’annuncio, pur facendo riferimento esclusivamente alla categoria di lavoratori che rientrano nel personale di Polizia Penitenziaria, in realtà può essere esteso anche al personale scolastico e a tutti i dipendenti pubblici, la cui busta paga viene gestita e amministrata da NoiPa.

Chi riceve gli arretrati stipendi NoiPa a luglio

In totale, sembrerebbero essere circa 1.200.000 dipendenti del comparto Scuola a poter ricevere i pagamenti degli arretrati.

Ciò vuol dire che, a partire dal mese di luglio, i dipendenti potranno riceve non soltanto l’aggiornamento degli importi sullo stipendio, ma anche tutti gli arretrati a loro spettanti che si sono cumulati da gennaio, mese in cui è entrata in vigore la Legge di Bilancio 2023.

Va detto che, il pagamento degli arretrati sugli stipendi NoiPA non riguarda soltanto il personale scolastico ancora con contratto in vigore, ma anche il personale precario.

Infatti, le disposizioni della Manovra legate ai pagamenti degli arretrati dovranno essere riconosciute ed applicate anche nei confronti dei precari che hanno al momento un contratto di lavoro già terminato.

In questi casi, NoiPA dovrà occuparsi dell’erogazione degli arretrati degli stipendi attraverso un’emissione speciale verso il personale cessato per scadenza di contratto.

Leggi anche: Arretrati scuola, fino a 2.500€ e aumenti per insegnanti e personale ATA: quando arrivano.

Gli importi degli arretrati stipendi NoiPA

La formulazione degli arretrati NoiPA relativi all’assegno accessorio dell’1,5% include quindi un numero davvero molto elevato di lavoratori. È per questo motivo che la data dei pagamenti per gli arretrati degli stipendi è stato più volte interessata da variazioni e slittamenti.

Tuttavia, pare che al momento il calcolo degli importi spettanti nei confronti del personale che riceve gli stipendi NoiPa sia ormai stato già elaborato, seppur in maniera approssimativa.

Non resta altro da fare che attendere le prossime settimane, in cui finalmente i lavoratori che ricevono lo stipendio amministrato da NoiPA potrebbero ottenere il pagamento degli arretrati, legato all’emolumento accessorio dell’1,5%.

Leggi anche: Arretrati sullo stipendio dei docenti: quanto spetta fino a giugno? Gli importi.