Krugman Paul

RSS

Paul Krugman, economista statunitense

Paul Robin Krugman è uno dei principali economisti americani di stampo neo-keynesiano. Nel 2008 ha ricevuto il premio Nobel per l'Economia per la sua analisi "New Trade Theory".

Attualmente Paul Robin Krugman insegna in qualità di docente Economia e Relazioni Internazionali, presso l'Università di Princeton.

La carriera lavorativa

Paul Robin Krugman è nato a Long Island nel 1953. Ha studiato economia presso l'università di Yale nel 1974. Successivamente ha insegnato presso varie rinomate Università come quella di Yale, al MIT, l'Università di Stanford e quella di Princeton.

Dal 2000 collabora, in qualità di editorialista, con il New York Times.

Dal 1988 Paul Robin Krugman fa parte come membro dell’Econometric society e fa parte dell'organizzazione internazionale Gruppo dei trenta, ovvero The Consultative Group on International Economic and Monetary Affairs, Inc.

The Conscience of a Liberal

The Conscience of a Liberal è il famoso blog di Paul Krugman, dove vengono analizzate le principali tematiche riguardanti il mondo finanziario ed economico.

Riconoscimenti

Nel 1991 l'Associazione americana per l'economia ha premiato l'economista Paul Krugman, con il prestigioso riconoscimento "John Bates Clark Medal".

Nel 2008 l'Accademia reale svedese delle Scienze, ha premiato il professore Krugman, con il Premio Nobel per l'Economia, per i suoi studi riguardanti il modello di commercio e la localizzazione delle attività economiche.

I libri

Il professore Paul Robin Krugman è anche l'autore di libri riguardanti l'economia internazionale e le crisi valutarie. Tra le oltre venti opere vanno citate: La deriva americana (2004), macroeconomia (2005), L'essenziale di economia (2008), La coscienza di un liberal (2008), Il ritorno dell'economia e della depressione e la crisi del 2008 ed altri.

Per maggiori informazioni: PAUL KRUGMAN










Il Marxista Paul Krugman

Qualcuno una volta ha scritto che criticare l'economista ed opinionista del New York Times Paul Krugman è il passatempo preferito su Internet. Di James E. Miller

Il Marxista Paul Krugman

Girate al largo, gente; non c'è niente da guardare qui!

Sappiamo che l'economista Paul Krugman evita di leggere quelle teorie economiche e politiche diverse dalle sue, ma ha smesso di leggerle per evitarvi un'esposizione accidentale?

Girate al largo, gente; non c'è niente da guardare qui!

Le fantasie di Krugman e il fallimento del Keynesismo

Su questo blog sono state più volte confutate le fregnacce sparate dall'esilarante fenomeno da baraccone noto come Paul Krugman.

Le fantasie di Krugman e il fallimento del Keynesismo

La Corte dei Conti boccia l'austerità

In una lettera di cinque pagine con altre pagine in appendice, gli economisti Rogoff e Reinhart, di Harvard, scrivono al premio Nobel Krugman che non possono più tollerare il modo incivile con cui li ha attaccati.

La Corte dei Conti boccia l'austerità

Il prezzo è sbagliato. E anche Krugman si sbaglia

Iniziamo con il nostro grande problema, che è la disoccupazione di massa. L'analisi della domanda e dell'offerta dice che cose del genere non dovrebbero accadere. Di William L. Anderson

Il prezzo è sbagliato. E anche Krugman si sbaglia

Vanguard Group: preparatevi a un -50% nei prossimi 10 anni

L'allarme parte da diversi protagonisti della finanza che guardano ancora con sospetto al perenne rialzo di Wall Street. Perciò fra chi si aspetta una correzione, c'è anche l'aumento di coloro che temono un crash.

Vanguard Group: preparatevi a un -50% nei prossimi 10 anni

Krugman: Obama vorrebbe, ma non potrà...

Il premio Nobel per l'economia, analizza in maniera sottile ed efficace il discorso che Obama ha fatto sullo stato dell'Unione.

Krugman: Obama vorrebbe, ma non potrà...

Krugman: l'Europa è presa in giro dall'economia

Sicuri che la ripresa arriverà, quella famosa luce in fondo al tunnel che era prevista prima per il 2012, poi è stata rimandata al 2013, quindi secondo le ultime proiezioni (o utopiche speranze) arriverà nel 2014...

Krugman: l'Europa è presa in giro dall'economia

La Grande Illusione: l'ottimismo per la sorte dell'Europa!

L'ottimismo può essere una brutta bestia, si, perchè ti rende cieco e ti obnubila il cervello di fronte al pericolo, anche quello più ovvio. Il vertice Ue ha provocato una serie di rialzi che hanno letteralmente sbronzato le Borse internazionali. E questo non è un buon segno...

La Grande Illusione: l'ottimismo per la sorte dell'Europa!
apk