Allerta meteo al sud, non solo in Campania: quali sono le regioni a rischio

Previsto forte peggioramento delle condizioni meteo su isole maggiori e sud Italia. Ecco le regioni che potrebbero essere colpite da nubifragi e alluvioni.

allerta-meteo-sud-regioni-a-rischio

È allerta meteo per le regioni meridionali e le isole maggiori. Dopo una breve tregua dovrebbero arrivare già a partire da martedì 29 novembre i primi effetti dell'ennesimo vortice ciclonico che colpirà il nostro paese. I rischi più grandi sono però per il sud Italia, dove molte regioni sono in stato di pre-allerta.

Ecco le principali regioni a rischio.

Allerta meteo al sud, oltre alla Campania altre regioni sono a rischio

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emanato un avviso condizioni meteorologiche avverse, d'intesa con le regioni coinvolte. A partire da martedì è atteso infatti l'arrivo sul Mediterraneo di un nuovo vortice ciclonico proveniente dal Golfo del Leone. Il ciclone dovrebbe raggiungere inizialmente le Isole Maggiori, dunque Sardegna e Sicilia, prima di spostarsi e attraversa tutta la parte meridionale del paese.

Particolare attenzione è riservata alla situazione della Campania, dopo la frana che ha colpito l'isola di Ischia provocando 8 vittime causata proprio dalle piogge intense. Tuttavia ad essere colpite dagli effetti del ciclone saranno anche le altre regioni meridionali: Calabria, Basilicata e Puglia. Queste regioni, e in particolare le aree del settore ionico, stando alle previsioni rischiano di essere colpite da piogge molto abbondanti, anche sotto forma di nubifragi e alluvioni lampo. Per questo motivo è molto alta l'attenzione per quanto riguarda il rischio idrogeologico in queste aree.

Ciclone e temperature più basse in arrivo

Dal punto di vista meteorologico la settimana sarà contraddistinta, oltre che dal vortice ciclonico, anche da temperature molto basse in tutta Italia. I venti sempre più freddi che iniziano ad arrivare dai Balcani causeranno infatti un netto calo delle temperatura in tutte le regioni, con dei valori termici che toccheranno livelli più bassi della media del periodo un po' ovunque. Al Nord previste temperature che quasi ovunque, ad eccezione della Liguria, non dovrebbero superare i 10°C. Per quanto riguarda il centro e il sud invece, le temperature non si alzeranno rispettivamente sopra i 12°C per il centro e sopra i 17°C per il sud. Inoltre sugli Appennini è previsto il ritorno della neve poco sopra i 1.100 metri.

Leggi anche: Ischia, il Consiglio dei Ministri dichiara lo stato di emergenza. Stanziati 2 milioni