Ciclone Circe, dove colpirà e quale sarà il suo impatto sul meteo

Scopriamo di più sul Ciclone Circe che presto colpirà l'Italia: quali regioni saranno interessate, e per quanto tempo.

ciclone-circe-dove

Nell'estate degli eccessi e delle contraddizioni metereologiche, non cessano i colpi di scena.

Così, appena rientrato l'allarme tempeste nel nord Italia, ecco che un nuovo ciclone di aria fredda è pronto a colpire diverse regioni della penisola.

Ecco allora dove sarà attivo il ciclone Circe, e che cosa bisogna aspettarsi al suo passaggio.

Ciclone Circe, dove colpirà?

Per capire dove colpirà il Ciclone Circe è necessario riepilogare brevemente quali sono le informazioni attualmente in nostro possesso.

Il ciclone Circe, infatti, è una massa d'aria fredda che dal nord è pronta a superare le Alpi, spostando la massa d'aria calda rappresentata finora da Caronte e responsabile delle alte temperature in diverse regioni.

Capire con precisoine dove colpirà il ciclone Circe, dunque, significa seguire i suoi spostamenti per tutto il territorio italiano. A differenza degli altri cicloni di questo periodo, tuttavia, Circe non resterà confinato al nord, ma potrebbe estendere i suoi effetti fino al centro Italia.

Il ciclone Circe, infatti, entrerà in Italia a partire da giovedì 3, abbassando le temperature e portando pioggia in Liguria e Triveneto.

Tuttavia, gli effetti veri e propri si inizieranno a soffrire di venerdì, quando al nord e al centro si verificheranno temporali violenti (non sono eslcuse supercelle temporalesche) con un rischio elevato di grandine e precipitazioni intense.

Le regioni coninvolte, a parte quelle del nord, saranno dunque Toscana, Marche, Lombardia, Vento, Abruzzo, Molise e Umbria.

Il Lazio potrebbe essere lambito dalla perturbazione, ma sembra finora abbastanza certo che dovrebbe evitare gli effetti più gravi.

Cosa aspettarsi il 4 agosto, e perché mette a rischio le ferie

Sembra in ogni caso che il giorno peggiore per il ciclone Circe sarà venerdì 4 agosto, che potrebbe rovinare la giornata al mare per migliaia di turisti.

Sabato 5 agosto, al contrario, sono previste temperature molto fresche al nord, che raggiungerà addirittura i 10-13 gradi (da notare l'escursione termica mensile, considerando che a luglio si sono superati praticamente sempre i 31 gradi in Lombardia).

Nel corso della giornata le temperatura potrebbero poi risalire fino a 27 gradi, segnando uno degli squilibri più accentuati della stagione.

Sabato sarà una giornata nera anche per le regioni che si affacciano sul Mar Adriatico, dove si toccheranno i 12 gradi, per poi tornare a 26-27 gradi.

Dunque, ai primi di agosto si verificherà una fase di crollo delle temperatura che normalmente si prevede per la seconda metà del mese, mettendo a rischio diversi giorni di mare per i turisti.

Non tutto è però perduto, dato che nei prossimi giorni, una volta passato il ciclone, si dovrebbero riavere giornate di sole.

Perché il ciclone si chiama Circe

Un'ultima curiosità sul ciclone. Nella mitologia greca, Circe è una bellissima maga, figlia del Sole, che vive sull'isola di Eea.

Una sua particolarità era quella di trasformare in animali, e in particolare in maiali, tutti gli uomini che passavano sull'isola, ed è questa la stessa sorte che tocca ai compagni di navigazione di Ulisse.

Soltanto l'eroe di Itaca riesce a scampare alla trasformazione, e a diventare l'amante della maga, salvo poi ripartire dopo un anno e riprendere il suo viaggio verso casa.

Leggi anche: Assicurazione della casa contro grandine e maltempo: cosa copre la polizza