Elezioni regionali in Abruzzo: i dati degli ultimi sondaggi rivelano il candidato favorito

Ecco i risultati dei sondaggi in vista delle elezioni in Abruzzo.

I cittadini abruzzesi sono chiamati alle urne il 10 marzo 2024, per eleggere il prossimo Presidente di regione. Le elezioni regionali in Abruzzo rappresentano un momento molto importante per il governo, soprattutto dopo la sconfitta incassata in Sardegna.

Si vota durante tutta la giornata di domenica 10 marzo, dalle ore 7 alle ore 23.

I candidati in lizza sono due: Marco Marsilio, che è il presidente uscente e candidato del centrodestra e Luciano D’Amico sostenuto dalla coalizione di centrosinistra, Movimento 5 stelle ed ex Terzo polo di Azione e Italia viva.

Ecco cosa rivelano i sondaggi, chi è il favorito al momento?

Elezioni regionali Abruzzo, cosa rivelano i sondaggi

Come consuetudine, nelle ultime due settimane prima del voto non si possono pubblicare sondaggi ufficiali. Uno dei sondaggi più affidabili e recenti era stato realizzato da Winpoll e pubblicato dal principale quotidiano Il Centro. Secondo tale rilevamento, il distacco tra le due aree politiche non è netto perché la differenza con gli avversari politici è solo dell’1,2%. I dati dicono: coalizione di centrodestra 50,6%; coalizione di centrosinistra 49,4%.

Ciò nonostante, però, secondo un sondaggio realizzato da BiDimedia, Marsilio (cdx) è al 52,6%, mentre D’Amico (csx) è al 47,4%. Saranno, in tal caso, sicuramente decisivi i voti degli indecisi che per ora sono il 25% degli intervistati.

Chi sono i due candidati: Marsilio e D’Amico

Le elezioni regionali in Abruzzo vedono uno scontro diretto tra due soli candidati, il presidente uscente e il candidato appoggiato dal polo sinistra-Movimento 5 stelle Luciano D’Amico.

Marco Marsilio, classe 1968, originario di un paesino in provincia di Pescara è presidente della Regione dal 2019, proveniente da un ambiente politico di destra.

Laureato in Filosofia alla Sapienza di Roma, ha svolto diversi incarichi nella Capitale, tra questi è stato consigliere del Municipio I di Roma e poi consigliere comunale. Inoltre Marsilio è stato ai vertici di Azione giovani, il movimento giovanile di Alleanza Nazionale e poi depurato con il Popolo delle libertà. 

Nel 2012 ha affiancato Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni ed è stato coordinatore regionale del Lazio per il partito. Oltre ad essere Presidente della regione Abruzzo, Marsilio è anche vicepresidente del gruppo dei Conservatori e riformisti europei. la sua rielezione è appoggiata da:

  • Fratelli d’Italia

  • Lega

  • Forza Italia

  • Noi moderati

  • Unione di centro-Dc

  • Lista civica Marsilio presidente

Luciano D’Amico, invece, avversario politico di Marisio, è originario della provincia di Chieti e proviene dall’ambiente accademico. Ha conseguito la laurea in Economia all’Università di Chieti e Pescara e dal 2013 al 2018 è stato rettore dell’Università di Teramo.

D’Amico è stato a capo  dell’azienda Autolinee regionali pubbliche abruzzesi. Le liste che lo appoggiano sono:

  • Partito democratico

  • Movimento 5 stelle

  • Alleanza Verdi-Sinistra

  • Azione

  • Abruzzo insieme

  • Riformisti e civici (che unisce Abruzzo vivo, Partito socialista e +Europa)

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate