Elezioni Amministrative 2022. Si vota nella giornata di domenica 12 giugno anche per eleggere il sindaco del Comune di Taranto. E ovviamente si vota allo stesso tempo anche per il Consiglio Comunale della città pugliese.

Si tratta di una delle città più importanti nelle quali si va a votare in questa tornata elettorale del 2022. Vediamo le regole della competizione elettorale, i candidati in lizza e gli schieramenti che si presentano ai nastri di partenza. Una competizione che si annuncia molto accesa

Elezioni Amministrative Taranto 2022: ecco le regole della competizione elettorale

Taranto come tutti i Comuni italiani con più di 15.000 abitanti ha un sistema elettorale che prevede un doppio turno per l'elezione del sindaco.

Se al primo turno uno dei candidati ottiene il 50% più uno dei voti è eletto direttamente sindaco. 

Se invece nessuno dei candidati alla carica di primo cittadino ottiene la maggioranza assoluta dei voti, si tiene domenica 26 giugno il secondo turno di ballottaggio tra i due candidati che risultano più votati al primo turno.

Va ricordato che si vota nella sola giornata di domenica 12 giugno senza nessuna prosecuzione al lunedì come avvenuto per diversi appuntamenti elettorali anche del passato recente.

Il 12 giugno oltre alle amministrative in tanti Comuni italiani (quasi 1.000) si tengono anche in tutta Italia i cinque referendum sulla Giustizia che sono stati ammessi dalla Corte Costituzionale.

Nella serata di domenica 12 giugno si tiene lo spoglio delle schede referendarie. Mentre lunedì 13 giugno a partire dalle 14 si tiene lo spoglio delle elezioni comunali.

Sono circa 800 i candidati a Taranto alla ricerca di uno dei 32 seggi in Consiglio comunale

Elezioni Amministrative Taranto 2022: Rinaldo Melucci candidato del centrosinistra

Rinaldo Melucci è stato eletto sindaco di Taranto alle elezioni amministrative del 2017. Ha iniziato la propria esperienza politica nel Partito Democratico candidandosi a sindaco di Taranto sostenuto da una coalizione di centro-sinistra, vincendo al ballottaggio del 25 giugno contro la candidata di centrodestra Stefania Baldassari. 

Il 16 novembre 2021 17 consiglieri comunali presentano le dimissioni irrevocabili, causando la caduta del consiglio e la decadenza di Melucci. 

Il 7 dicembre 2021 il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano lo delega formalmente quale suo consigliere per il coordinamento dei grandi progetti connessi alla transizione economica, ecologica ed energetica di Taranto.

A inizio 2022 Melucci annuncia la sua candidatura per diventare sindaco di Taranto di nuovo. E' sostenuto nella sua corsa alle Amministrative 2022 da parte di tutto il centrosinistra e diverse liste civiche. 

Elezioni Amministrative Taranto 2022: ecco chi sono i quattro i candidati alla poltrona di sindaco

Sono quattro i candidati sindaco per il Comune di Taranto. Eccoli.

Come detto c'è Rinaldo Melucci che è il candidato della coalizione di centrosinistra «Ecosistema Taranto 2022» ed è sostenuto da 11 liste: Partito Democratico, Movimento Cinque Stelle, Europa Verde, Più Centrosinistra; Con Taranto; Psi-Pri; Taranto popolare; Taranto mediterranea; Taranto 2030; Taranto Crea e Movimento Autonomi e Partite Iva. 

Walter Musillo è invece il candidato del centrodestra. Ex esponente del Partito Democratico è appoggiato da tutto il centrodestra e dalla parte della coalizione di centrosinistra che ha contributo alla caduta, nel novembre scorso, del sindaco Melucci.

Sono dieci le liste che sostengono Musillo: Forza Italia; Fratelli d’Italia; Prima l’Italia; Patto popolare; Patto per Taranto; Taranto Davvero; Insieme; Movimento sportivo; Noi con l’Italia e AT6.

Terzo candidato alla carica di sindaco è Massimo Battista, consigliere comunale uscente a capo della coalizione «Una città per cambiare Taranto» con le liste «Una città per cambiare», «Taranto città normale» e «Periferie al centro». Operaio dell’Ilva in cassa integrazione, Battista, è un consigliere comunale uscente, e si candida sostenuto dalla lista “Una Citta per cambiare Taranto”, che aveva fondato sedendo tra i banchi dell’opposizione dopo aver lasciato il Movimento Cinque Stelle per divergenze con l’allora vicepremier Luigi Di Maio sul caso Ilva. 

Quarto candidato alla carica di sindaco di Taranto è Luigi Abbate con il movimento «Taranto senza Ilva». Abbate è un giornalista e con lui ci sono Partito meridionalista, Taranto next generation, Taranto senza Ilva. 

Elezioni Amministrative Taranto 2022: il candidato del centrodestra è Walter Musillo

C'è stato ampio dibattito nel centrodestra a Taranto su chi candidare per cercare di "conquistare" il Comune. Al termine del dibattito la scelta del centrodestra è caduta su Walter Musillo, esponente politico con un passato anche nel Partito Democratico. 

La coalizione di centrodestra ha deciso di lanciare come aspirante sindaco Walter Musillo, già candidato alle regionali in una civica di Michele Emiliano. E la scelta non poteva non causare polemiche anche se è stata spiegata dallo stesso candidato.

Musillo in un'intervista rilasciata al sito tarantobuonasera.it ha infatti spiegato di non avere lasciato il Pd per fare il candidato. 

"La mia storia è un’altra: ho sottoscritto l’ultima tessera col Pd nel 2016. Negli anni ho maturato una idea più civica della politica e credo in un progetto anche trasversale per servire gli interessi del territorio. Quindi per me si è trattato di una scelta naturale, non ho alcun imbarazzo nello stare col centrodestra. Ho fatto tutto alla luce del sole con grande rispetto per le storie e i simboli di ciascuno. Anzi, registro che proprio le forze politiche del centrodestra hanno compiuto una svolta importante accogliendo la mia candidatura a beneficio del buongoverno della città”. 

”Certe diffidenze sono state completamente superate. Ho avuto modo di potermi confrontare e ascoltare le loro ragioni. È stato un confronto utile e alla fine è stato compreso che questo modello, con il centrodestra aperto al civismo, può risultare vincente anche come laboratorio politico nazionale. Oggi vedo militanti del centrodestra orgogliosi di giocare questa partita”.

Elezioni Amministrative Taranto 2022: il presidente della Regione Michele Emiliano per Melucci

Come racconta il sito internet www.corriereditaranto.it il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano è intervenuto ad un incontro elettorale per Rinaldo Melucci. 

”Il segretario del Partito Democratico di questa provincia non può finire a fare il candidato sindaco di centrodestra. Si tratta di un errore catastrofico, che si porterà appresso per sempre. A noi dispiace tanto e se si è pentito durante la campagna elettorale, lo dica subito perché forse potrà tornare a casa”. 

Queste sono state le parole di Michele Emiliano alla presentazione delle liste a sostegno di Rinaldo Melucci. 

Elezioni Amministrative Taranto 2022:  i big del centrodestra a Taranto 

Nei giorni scorsi Giorgia Meloni leader nazionale di Fratelli d'Italia avrebbe dovuto essere a Taranto. Ma per improvvise motivazioni di carattere personale non è riuscita a recarsi a sostenere il candidato anche di Fratelli d'Italia Walter Musillo. Nei prossimi giorni la data dovrebbbe essere recuperata con Meloni che sarà presente a Taranto.

Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia, invece è stato nei giorni scorsi a Taranto e ha rivendicato la scelta di appoggiare un candidato non proveniente dalle proprie fila. Lo stesso Musillo ha sottolineato la necessità che al civismo ”si affianchi il necessario sostegno dei partiti organizzati”.