Elezioni, Salvini-Renzi-Calenda contro Letta. Duro scontro su virologi candidati e Covid

Elezioni Politiche 2022, Matteo Salvini, Matteo Renzi e Carlo Calenda contro Enrico Letta. Duro scontro sui virologi candidati e Covid. Le loro parole nell'articolo.

Image

Pandemia, virologi e ruolo dei virologi in politica. Duro scontro e punzecchiature tra gli esponenti dei vari schieramenti hanno caratterizzato le ultime ore della cronaca politica.

Prima ha parlato Andrea Crisanti, microbiologo candidato con il Pd che ha attaccato il leader della Lega Matteo Salvini sostenendo come sia stata una "fortuna che non abbia gestito lui la fase della pandemia".

Da lì a cascata le dichiarazioni della Lega che chiama in causa Enrico Letta. La replica del leader dem con punzecchiature annesse a Matteo Renzi di Italia Viva che risponde per le rime. E arriva anche Carlo Calenda a criticare Enrico Letta. Ecco tutte le notizie delle ultime ore.

Elezioni 2022, Andrea Crisanti (PD): ”Con Salvini avremmo avuto 300.000 morti”

Andrea Crisanti, microbiologo candidato al parlamento con il Partito Democratico ha sottolineato che

Salvini anzichè criticare la mia candidatura con il Partito Democratico dovrebbe pensare a tutti gli errori che ha commesso, sia in politica estera che sulla sanità pubblica. Se fossimo stati nelle sue mani ora ci sarebbero 300mila vittime di Covid al posto di 140mila e oggi saremmo allineati con Putin.

Queste le parole di Crisanti a Radio Capital.

Elezioni 2022, la rezione infuriata della Lega: ”Non si specula sui morti”

“Gli attacchi di Crisanti a Salvini sono a dir poco vergognosi. Ci chiediamo con che coraggio riesca a speculare sui morti. Letta smentisca al più presto il candidato nelle liste del Pd, che di ‘tecnico’ e ‘super partes’ sembra avere ben poco”. A parlare gli esponenti della Lega Daniele Belotti e Simona Pergreffi.

E ancora il capogruppo della Lega al Senato Massimiliano Romeo rincara la dose:

Nessuna lezione di morale da Crisanti che, mentre le Regioni a guida Lega erano in prima linea a combattere una battaglia inaspettata e senza precedenti contro un virus allora sconosciuto, era impegnato nel suo show televisivo con finalità adesso note a tutti. 

Elezioni 2022: le replica durissima di Enrico Letta:  ”A destra prevale la cultura no vax”

Enrico Letta leader del Partito Democratico, non solo non prende le distanze da Crisanti ma scrive un post durissimo:

La gragnuola di reazioni alla candidatura Crisanti chiarisce che a destra prevale la cultura no vax. Ha ragione Crisanti, se avessero governato Salvini e Meloni nel 2020 quante migliaia di decessi in più avremmo avuto? Ce li ricordiamo gli aprire, aprire, aprire”.

Ma il conflitto non finisce qui perchè nei giorni scorsi Matteo Renzi leader di Italia Viva aveva pubblicato il seguente messaggio sui suoi social:

”Ricordo con preoccupazione alcune frasi folli del virologo Crisanti e spero che non porti in Parlamento una cultura di lockdown illiberale e inutile. Se vince la linea del Pd Crisanti al primo raffreddore finiamo tutti in quarantena”. 

E Letta nel suo messaggio ha messo con hashtag tutte le parole usate da Renzi: #lockdown #illiberale #inutile #raffreddore #quarantena.

Elezioni 2022, la replica di Matteo Salvini alle frasi di Enrico Letta 

Il segretario della Lega Matteo Salvini pubblica nel pomeriggio un video in cui il collega di Crisanti a Padova, il virologo Giorgio Palù, lo definiva “un esperto di zanzare“.

Ecco il tweet di Salvini:

"Crisanti? Un esperto di zanzare”. Il prof. Giorgio Palù, virologo padovano di fama internazionale e presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco, parla così del “tele-virologo”, oggi candidato dal PD”.

Elezioni 2022, Matteo Renzi a gamba tesa su Letta:  ”Lui stava con Conte e Arcuri. Io ho portato Draghi e Figliuolo”

Matteo Renzi fa un video sui suoi social e risponde a Letta: "Ogni giorno Enrico Letta si alza e deve decidere come fare ad attaccare me. Uno direbbe, ma come, forse Letta dovrebbe fare la campagna elettorale su Salvini, sulla Meloni. No, lui si preoccupa solo del sottoscritto. Lui, la mattina, si alza, sfodera i suoi occhi di tigre e zac, mi attacca. Probabilmente è rimasto al 2014, siamo nel 2022 Enrico!".

"Io ho solo detto – analizza l'ex premier- che la gestione di Crisanti da virologo era impostata sull'allarmismo, egli infatti non voleva le chiusure all'inizio ma per tutto il 2021, secondo me persino eccessive. Se Letta vuole sapere qual è la differenza tra me e lui sulla pandemia, gliela spiego chiara: lui e il suo partito volevano continuare a stare con Conte, Arcuri e l'esercito russo, io ho portato Draghi, il generale Figliuolo e la svolta. E se proprio vuole chiarezza sul Covid, Letta, voti la commissione d'inchiesta a cui noi abbiamo votato sì e loro no. Basta polemiche, confrontiamoci sui fatti".

Elezioni 2022, anche Carlo Calenda attacca Enrico Letta: ”Candidare virologi per me è sbagliato”

A sostegno dell'alleato Matteo Renzi e contro Enrico Letta arriva il tweet di Carlo Calenda leader di Azione: 

”Abbiamo sostenuto tutti i provvedimenti  presi dai diversi governi con lealtà. Siamo nati parlando di sanità a novembre del '19. Candidare virologi è a mio avviso sbagliato perché nel corso della pandemia hanno spesso ecceduto in protagonismo. Non strumentalizzare la pandemia. Grazie".