Elezioni, Conte: “M5S unico a proporre vero salario minimo, Meloni parla a pancia piena"

Elezioni, Conte: “M5S unico a proporre vero salario minimo, Meloni parla a pancia piena". Intanto botta e risposta tra Salvini e Letta sull'esito delle elezioni. Le ultime notizie politiche nell'articolo.

Image

Continua a tenere banco il dibattito politico in vista delle elezioni di domenica 25 settembre. Vediamo le notizie delle ultime ore con Giuseppe Conte, leader del Movimento 5 Stelle, che ha postato sui suoi social un video nel quale evidenzia come sia solo il Movimento 5 Stelle a proporre il vero salario minimo.

E nel video Conte attacca Enrico Letta, segretario del Partito Democratico, Carlo Calenda leader del Terzo Polo e Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia.

Intanto Matteo Salvini torna ad insistere sul tema dell'urgenza dell'intervento del Governo Draghi sul tema bollette. E Enrico Letta definisce assolutamente "non chiusa" la partita elettorale a favore del centrodestra. Botta e risposta Salvini-Letta. Ecco tutte le notizie politiche della giornata.

Elezioni 2022, Conte: ”Movimento 5 Stelle unica forza politica a proporre il vero salario minimo”

In un video postato sui social Giuseppe Conte, presidente del Movimento 5 Stelle parla del fatto che la forza politica fondata da Beppe Grillo sia l'unica a proporre il vero salario minimo:

Il 25 settembre – dichiara Conte nel video - saremo gli unici a proporre il salario minimo legale a 9 euro, perché oltre 4 milioni di lavoratori e lavoratrici guadagnano 3-4-5 euro l'ora e questo non consente loro neppure di arrivare a fine mese e fare la spesa. Abbiamo bisogno di restituire loro dignità sul lavoro come prescrive la Costituzione. 

”Durante questa legislatura – continua l'ex presidente del consiglio - ci siamo battuti per introdurre il salario minimo legale, non ci siamo riusciti. Ma noi siamo testardi, determinati. Le forze di centrodestra ci hanno ostacolato continuamente. Pensate che la Meloni ha definito il salario minimo legale come uno specchietto per le allodole come a dire che lei, dall'alto del suo stipendio da parlamentare, a pancia piena, di fronte a una tavola imbandita dice all'affamato di non toccare nulla tanto è un'illusione ottica". 

Attacchi da Conte anche a Letta e Calenda:

Di contro, Calenda assolutamente contrario, adesso in campagna elettorale ha scoperto il salario minimo. Letta invece parla di salario minimo ma propone un mini intervento che riguarda una fetta limitata di lavoratori, pochi spiccioli. Chi propone il vero salario minimo siamo noi.

Elezioni 2022, Conte commenta i dati che danno in ripresa il Movimento 5 Stelle

Nel corso dei diversi incontri che sta avendo nella giornata di oggi, Giuseppe Conte, leader del Movimento 5 Stelle commenta anche quella che in diversi sondaggi è data come una ripresa da parte del partito fondato da Beppe Grillo:

Adesso non è più tempo di giochi di palazzo – ha detto nel corso di un incontro con i giornalisti - o di teatrini politici. Adesso è il tempo del confronto con i cittadini, io giro le piazze da Nord a Sud e vedo un rinnovato entusiasmo da parte dei cittadini che riconoscono la nostra coerenza e la nostra forza. Ora è il momento della verità. Di questa rimonta eravamo certi, i cittadini apprezzano le nostre battaglie politiche. 

Conte ha anche sottolineato che il "Movimento ha deciso di presentarsi alle elezioni senza ammucchiate con chiunque pur di presentarsi in un cartello elettorale".

A chi gli fa notare che Letta ha scelto chiaramente la strategia del voto utile, in questo caso al Partito Democratico, per arginare la destra, Conte replica che Letta sta "costruendo un inganno ai cittadini volendo bipolarizzare questa partita politica e facendo credere che l'unico da votare in alternativa alle ricette insostenibili e inadeguate della destra della Meloni sia lui con il Pd".

Elezioni 2022, Matteo Salvini torna sul tema delle bollette: ”Governo Draghi faccia ora Decreto da 30 miliardi”

Matteo Salvini, leader della Lega, intanto incalza ancora il Governo di Mario Draghi.

A Bologna per un incontro elettorale, Salvini ha sottolineato che il ”Governo Draghi è ancora in carica. La Lega chiede al Governo e a tutti gli altri partiti che fanno ancora parte di questa maggioranza, di approvare adesso un decreto da almeno 30 miliardi di euro per bloccare gli aumenti delle bollette della luce e del gas. Si può e si deve fare, è urgente farlo”.

Rischiamo una strage di posti di lavoro. Noi vinceremo le elezioni, - argomenta Salvini -, ma io voglio governare un Paese in piedi con le imprese in piedi e la gente che lavora, non un Paese in ginocchio. Servono interventi immediati per bloccare gli aumenti di luce e gas, ma anche lo stop all'invio delle cartelle esattoriali dell'Agenzia delle Entrate. 

Elezioni: Letta replica alle parole di Salvini: ”La partita è tutta da giocare”

Ieri Matteo Salvini aveva sottolineato in un comizio che il centrodestra stravincerà le elezioni e il "Pd sa di perdere". A queste dichiarazioni ha replicato in giornata il segretario del Partito Democratico Enrico Letta. 

”Ci sono tre settimane ancora - afferma Letta - gli indecisi sono al 40%, i giovani non hanno ancora deciso cosa andare a votare, è una partita tutta da giocare. Come si è visto anche in tante altre elezioni nel nostro paese sono le ultime settimane quelle decisive".

Letta ha detto queste parole a Milano dopo avere incontrato il sindaco di Milano Beppe Sala: "Queste settimane le voglio cominciare da Milano accanto a un'esperienza così positiva come quella di Beppe Sala".