Il centrodestra ha tenuto la chiusura comune della campagna elettorale a Roma in piazza del Popolo.

Sul palco Giorgia Meloni per Fratelli d'Italia, Matteo Salvini per la Lega, Silvio Berlusconi per Forza Italia e Maurizio Lupi per Noi Moderati. Meloni ha sottolineato che sul presidenzialismo si andrà avanti se avranno i numeri anche senza il sostegno delle forze di sinistra. Ecco tutti i passaggi più importanti del loro intervento.

Elezioni 2022, l'intervento di Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia): ”Presidenzialismo anche senza i voti della sinistra”

Giorgia Meloni che ha tenuto l'intervento conclusivo ha attaccato l'avversario: ”Siamo davanti a una sinistra rabbiosa. Mentre noi parlavamo delle nostra priorità loro parlavano solo di noi e tentavano di trascinarci in una lotta nel fango che è il loro terreno più congeniale".

Quando è arrivata la democrazia la sinistra ha perso la testa è una sinistra "rabbiosa, violenta che ha il terrore di perdere il suo consolidato sistema di potere.

”Gli inciuci sono pronti a rifarli. Noi del centrodestra ci avete visto su questo palco... Dall'altra parte ci sono Calenda, Conte, Letta, Di Maio. Apparentemente si fanno la guerra. Voglio sfidarli: dichiarino entro domani sera quali sono i partiti con o quali si vogliono alleare per un eventuale governo, dicano la verità".

Sul reddito di cittadinanza:

io voglio liberare gli italiani da una dipendenza che ha costruito una certa politica. Devi votarmi perché sei convinto, non perché sei costretto. Ma anche da questo punto di vista costruiremo un'Italia più giusta.

Sul tema cruciale di questi giorni: ”serve un tetto al prezzo del gas. Non facciamo come Letta che va in Germania non a trattare sul tetto ma a barattare il sostegno a lui con l'interesse nazionale”.

Meloni ha anche evidenziato che ”faremo una riforma in senso presidenziale delle istituzioni italiane, e saremo felici se la sinistra vorrà darci una mano. Ma se gli italiani ci daranno i numeri lo faremo comunque". 

Per quel che riguarda la pandemia, Meloni ha detto che ”noi non accetteremo più che l'Italia sia l'esperimento dell'applicazione del modello cinese a un paese occidentale. Il 'modello Speranza' ci ha regalato una nazione che aveva le più grandi restrizioni e allo stesso tempo i più alti dati di contagio e di mortalità”. 

Elezioni 2022, Matteo Salvini in piazza del Popolo: ”Stop alla Legge Fornero”

Prima dell'intervento conclusivo di Giorgia Meloni, ha preso la parola il leader della Lega Matteo Salvini. Salvini ha sottolineato che ”il mio obiettivo è proteggere l'Italia, gli italiani e il lavoro. Il primo atto del governo sarà un decreto energia per bloccare gli aumenti delle bollette di energia e gas. E cancelleremo la legge Fornero. Vogliamo il diritto alla pensione per chi fatica da una vita e il diritto al lavoro per i giovani”.

E rivolto a Enrico Letta ha arringato il popolo del centrodestra: ”Letta è dovuto andare a Berlino per avere un incoraggiamento, se ci date una mano lo rimandiamo a Parigi". 

Poi Salvini ha parlato di un cavallo di battaglia della Lega ovvero il tema dell'immigrazione. 

Chi sceglie di votare il simbolo della Lega – ha detto Salvini - dà fiducia a una persona che è a processo perchè ha bloccato gli sbarchi clandestini. L'ho fatto e non vedo l'ora di rifarlo. Da presidente del Consiglio se gli italiani lo vorranno o da umile servitore dello Stato.

Salvini ha anche sottolineato l'importanza di fare il Ponte sullo Stretto di Messina. 

Infine il leader della Lega ha sottolineato l'importanza dei termovalorizzatori e bisogna dire sì alla forma di energia più pulita e sicura ovvero il nucleare di ultima generazione. Salvini ha sottolineato l'intenzione della Lega di modificare la normativa sul canone Rai: “Via il canone Rai dalla bolletta”. 

"Siamo qui per fare una promessa: governare bene e insieme per 5 anni”.

Elezioni 2022, l'intervento di Silvio Berlusconi (Forza Italia): "L'Italia non vuole essere governata dalla sinistra"

Silvio Berlusconi nel corso del suo intervento ha sottolineato che occorre cambiare la giustizia: ”Basta con un'Italia i cui i giudici usano il loro potere per eliminare gli avversari politici".

Berlusconi ha anche ribadito l'impegno di Forza Italia e del Governo di centrodestra ad arrivare ad un "sistema europeo in cui si avrà il superamento del voto all'unanimità per arrivare ad un sistema di voto a maggioranza qualificata. Dobbiamo arrivare ad una unica politica estera e un coordinamento delle forze militari di tutti gli stati”.

Altro tema portante dell'intervento di Silvio Berlusconi la riforma del fisco:

Noi non abbiamo mai messo le mani nelle tasche degli italiani, non abbiamo mai aumentato le tasse.

"Siamo uniti, siamo la maggioranza vera del Paese, l'Italia non vuole essere governata dalla sinistra".

Elezioni Politiche 2022, Maurizio Lupi (Noi Moderati): "Il lavoro lo danno le imprese non lo Stato"

Maurizio Lupi per Noi Moderati ha sottolineato:

”Mi dicono che in piazza devi essere meno moderato, più populista: ma ci hanno un po’ rotto nel mettere il centrodestra tra i populisti in contrapposizione con i moderati".

Dire che una famiglia è il pilastro della società, che ogni giovane ha diritto a un’educazione, a una scuola dignitosa, dire che ogni famiglia ha la libertà di poter scegliere è amare il popolo o essere populisti? Basta con queste contrapposizioni. Tutti noi crediamo che al Nord come al Sud, c’è la dignità di avere un lavoro e non l’elemosina di un’assistenza. E il lavoro lo danno le imprese, non lo Stato. 

"La democrazia italiana saprà scegliere il suo governo, il leader della sua coalizione di centrodestra".