Il diario choc di Makka Sulaev: chi è la ragazza che ha ucciso il padre a coltellate

"O sarò morta io o sarà morto lui": le agghiaccianti parole contenute nel diario della ragazza che ha ucciso il padre: chi è Makka Sulaev

Chi è Makka Sulaev, la 18enne che lo scorso venerdì ha accoltellato il padre al culmine di una lite per difendere la madre? A detta di tutti quelli che la conoscono una ragazza studiosa e diligente, serena. Ma dalle pagine del manoscritto che i carabinieri hanno recuperato nell’appartamento dove viveva la famiglia a Nizza Monferrato (Asti), emerge una realtà parallela agghiacciante: il ritratto di una ragazza che deve fare i conti con la paura per la sua incolumità e quella di sua madre invece di pensare alla vita che ha davanti, come tanti suoi coetanei.

Chi è Makka Sulaev

Lo scorso venerdì, Makka Sulaev, una ragazza di 18 anni di origine cecena, ha accoltellato il padre, il 50enne Akhyad Sualev, al culmine di una furiosa lite. Una ragazza definita da chi la conosce come giudiziosa, diligente e studiosa. Tanto che oltre a studiare con profitto, si occupa dei fratelli più piccoli e lavora. Nessuno immaginava che la giovane vivesse in un clima di paura e violenze e tantomeno immaginare che potesse trovarsi in una situazione come quella che l’ha portata a colpire a morte il padre con un coltello da cucina.

Da quanto emerge da alcuni passaggi dell’interrogatorio della giovane, apparsi sui principali media nazionali, la ragazza avrebbe afferrato un coltello da cucina e colpito il padre per difendere la madre. Una situazione che ricorda in parte quella del 24enne di Livorno che aveva ucciso il padre nella notte tra il 2 febbraio e il 3 febbraio 2023.

Cosa è accaduto prima della tragedia

Poche ore prima della lite, in base a quanto raccontato dalla giovane, il padre si era licenziato: “Per l’ennesima volta aveva perso il lavoro da muratore – riporta il Corriere della Sera – Dopo si è diretto al ristorante. Quello dove mamma lavora come lavapiatti e dove io nel weekend aiuto come cameriera. A mia madre ha chiesto di licenziarsi. Lei gli ha detto di no”. La lite sarebbe poi degenerata all’interno delle mura domestiche, Una violenza che, a suo dire, non era una novità. “Se la prendeva sempre con noi” si legge sul Corriere della Sera “Con i miei fratelli invece alzava le mani solo se intervenivano nelle discussioni”.

Sempre in base al suo racconto, nel corso della lite, avrebbe tentato di dividerli ma questo avrebbe scatenato la furia del padre che l’avrebbe inseguita per casa fino alla sua camera: “Mi ha presa a pugni” si legge sempre sulle pagine del quotidiano. Poi l’epilogo, con Makka che ha afferrato un coltello e ha colpito il padre. A dare l’allarme, sarebbe stata la maestra dei suoi fratelli più piccoli, che era presente in casa per dargli delle ripetizioni. Una testimonianza preziosa che aiuterà gli inquirenti a trovare conferma o meno del racconto di Makka.

Il diario e i suoi passaggi agghiaccianti

Durante la perquisizione nell’abitazione della famiglia, giunta dalla Cecenia circa 5 anni fa, i carabinieri hanno trovato un manoscritto della ragazza, una sorta di diario di poche pagine che prelude il tragico epilogo:

“Spero che tutti gli uomini simili brucino all’inferno. Ho paura che i miei fratelli maschi copino il comportamento di mio padre. Chi troverà questo scritto capirà, o io sarò morta, o sarà morto lui” si legge in uno dei passaggi riportati dal quotidiano La Stampa.

“Non avrei mai neanche immaginato di portare via la vita a una persona, ma preferisco portarla via a quel c. prima che lui porti via l’unica ragione della mia vita, mia madre. Ho paura che i miei fratelli maschi copino il comportamento di mio padre. Io amo la famiglia, è la mia vita, io non so come farò senza”.

Poi l’ultimo passaggio scritto a caratteri maiuscoli:

“Maschi tossici, mi fate schifo e siete la rovina di tutto e il motivo per il quale il mondo va a puttane”.

Vera Monti
Vera Monti
Giornalista pubblicista e precedentemente vice- presidente di un circolo culturale, scrivo di arte e politica - le mie grandi passioni - su varie testate online cercando sempre di trattare ogni argomento in tutte le sue sfaccettature. Ho intervistato vari personaggi della scena artistica nazionale e per Trend online mi occupo principalmente di politica ed economia
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate