Manovra 2024, ecco la bozza e le principali novità su Fisco, Lavoro e Pensioni

Al via i lavori per l'approvazione della Manovra 2024: nella bozza ci sono novità su Fisco, Lavoro, Famiglia e Pensioni. Ecco i punti principali.

La bozza della Manovra 2024 contiene 91 articoli ed è stata approvata dal Consiglio dei Ministri il 23 ottobre scorso (deve essere confermata entro al fine dell’anno): tantissime le novità sui temi di Fisco, Lavoro, Pensioni e Famiglie.

Un provvedimento che vale 24 miliardi di euro, 16 dei quali in extradeficit: la priorità del Governo è la proroga del taglio del cuneo fiscale e contributivo per le retribuzioni fino a 35.000 euro, per la quale verranno utilizzati 10 miliardi di euro. Ma ci sono novità anche sulle tasse (tabacco e sigarette, IVA, ecc) e nuovi aiuti per le famiglie. Vediamo i dettagli.

Manovra 2024, ecco la bozza

Tantissime le novità del Governo inserite nella bozza della Manovra 2024: nonostante vi sia stata una fuga di notizie, pare che alcune misure anticipate dalle agenzie non rientrino tra le nome della finanziaria.

In particolare, si è parlato negli ultimi giorni di un pignoramento più semplice, ovvero della possibilità del Fisco di mettere mano ai conti correnti dei cittadini debitori nei confronti dello Stato. Sul tema sono intervenuti la premier Giorgia Meloni e Palazzo Chigi: la notizie è stata smentita in quanto priva di fondamento.

Novità interessante è quella che riguarda i titoli di Stato, con la possibile esclusione dei Btp dall’ISEE per spingere i correntisti a investite nel debito pubblico.

Importanti anche le misure per la Famiglia inserite nella Manovra 2024: tra le più note, un nuovo finanziamento del bonus asilo nido, la conferma dell’assegno unico e universale per i figli, e la decontribuzione per le mamme di almeno due figli.

Ma scendiamo più nel dettaglio e andiamo a vedere quali sono i punti e le novità principali della Manovra 2024.

Manovra 2024, stop al pignoramento dei conti correnti

Nelle ultime ore è circolata al notizia di un possibile prelievo sul conto corrente da parte del Fisco nei confronti dei contribuenti in debito con lo Stato. Tale notizia, come rivela anche una nota di Palazzo Chigi, sarebbe “totalmente priva di fondamento”.

Non se ne parla, questa norma non passa“, avrebbe tuonato al premier Giorgia Meloni in seguito a una fuga di notizie sui giornali. Non ci sarà nessun pignoramenti dei conti correnti all’interno della Manovra 2024, e anzi, nella bozza questa norma non è stata nemmeno inserita.

La Presidente del Consiglio ha dedicato un post sul tema sui suoi profili social, dove ha spiegato:

Nella Legge di Bilancio NON C’È la misura che consentirebbe all’Agenzia delle Entrate di accedere direttamente ai conti correnti degli italiani per recuperare le imposte non pagate. Consiglio di non inseguire i sentito dire o documenti non ufficiali.

Scontro sulle Pensioni, cosa cambia con la Manovra 2024

Un altro tema di scontro all’interno della maggioranza riguarda le pensioni: ma quali sono le novità della Manovra 2024? L’obiettivo finale – come sappiamo – è il superamento della legge Fornero, al quale però si arriverà per step.

Un primo passo in questa direzione è il passaggio a Quota 104, ovvero l’uscita dal mondo del lavoro con almeno 63 anni di età e 41 anni di contributi versati, con penalizzazione dell’importo fino al 4%. Su questa norma il vicepremier Matteo Salvini non sarebbe d’accordo con il Governo.

Ma come ha precisato il Ministro del Lavoro, Marina Calderone:

Io commento le norme quando ci sono. Nel frattempo, intanto che non c’è, ovviamente ci si lavora.

All’interno della bozza della Manovra 2024, nel frattempo, sarebbe stata inserita l’ipotesi di ritorno al 2027 per l’adeguamento delle speranze di vita.

E altrettante indiscrezioni rivelano una via di uscita anticipata per coloro che rientrano interamente nel sistema contributivo: l’anticipo della pensione di 3 anni rispetto all’età di vecchiaia (a 64 invece che a 67) potrebbe essere possibile solo se si è maturato un importo di pensione di almeno 3 volte l’assegno sociale se si è uomini, 2,8 se si è madri di un figlio e 2,6 se si è madri di due o più figli.

Manovra 2024, le novità per il Lavoro

Infine, anche il tema del lavoro è al centro dell’attenzione nella stesura della bozza della Manovra 2024.

In particolare, sarebbero in arrivo nuove settimane di cassa integrazione straordinaria, fino alla fine del 2024, esclusivamente per le imprese di interesse strategico nazionale in riorganizzazione con più di mille dipendenti.

Le aziende con meno di mille dipendenti, invece, potranno richiedere un “ulteriore periodo di cassa integrazione salariale straordinaria fino al 31 dicembre 2024 al fine di salvaguardare il livello occupazionale e il patrimonio delle competenze dell’azienda”.

Laura Pellegrini
Laura Pellegrini
Redattore, classe 1998.Sono veronese di nascita e milanese d'adozione. Mi sono Laureata in Comunicazione e Società presso l'Università degli Studi di Milano e sono da sempre appassionata di giornalismo e attualità. Entrata nel mondo dell'informazione grazie a uno stage curricolare, ho svolto per due anni l'attività di redattore e social media manager. Attualmente collaboro da remoto con Trend-online, la testata grazie alla quale ho lanciato il mio primo e-book, e con altre testate per la sezione di attualità. La mia ambizione principale è quella di costruire una carriera internazionale.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
778FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate