Salvini: "Viminale? Non nego, mi piacerebbe. Fontana divisivo? Bertinotti e Boldrini no?"

Matteo Salvini: "Non nego mi piacerebbe il Viminale ma Piantedosi è tra i migliori servitori dello Stato. Fontana divisivo?Bertinotti, Boldrini e Fico no?".

Image

Non vedo l'ora di cominciare – dice Matteo Salvini, leader della Lega ospite a Quarta Repubblica da Nicola Porro -. Sono stati mesi travagliati di Governo Draghi, c'è stata la campagna elettorale. Dalla settimana prossima però finalmente si parte, le chiacchiere stanno a zero, lavoro tanto e si va".

"Sono tranquillo di essere qui ora senza accanto Lamorgese e Speranza. Gli attacchi a Fontana? "Lui divisivo? E allora Bertinotti, Boldrini e Fico no? Si chiama democrazia". Dice che il "Viminale gli piacerebbe" ma spende parole di elogio per Matteo Piantedosi. Le sue parole. 

Matteo Salvini: "Lunedì penso ci sarà un governo in carica, tra Fratelli d'Italia e Forza Italia frizioncine'"

"Io non ho mai litigato con nessuno - spiega Salvini - c'è stata qualche frizioncina tra Forza Italia e Fratelli d'Italia"

Se si è risolta?

"Io oggi non c'ero perchè ero in riunione con i miei per parlare della riforma delle pensioni. Agli italiani non interessano le ambizioni di questo o quel senatore ma a quanti anni si va in pensione e con quanti soldi. Ho passato il pomeriggio sul superamento della Legge Fornero".

Poi li ho sentiti e mi hanno detto che è stato un incontro lungo cordiale e sereno. Non può che essere così, 12 milioni di italiani hanno scelto il centrodestra. Ci hanno dato onore ma onere, noi dalla prossima settimana dobbiamo essere in carica in base ai tempi che deciderà il presidente della Repubblica. Io penso che lunedì prossimo lei potrà ospitare – rivolto a Porro - qualche ministro" con "un governo in carica".

Matteo Salvini: "Essere indicati dagli alleati per il ministero dell'Economia è un vanto"

Porro propone le ipotesi dei ministri che circolano a Salvini:

"Calderoli - spiega Salvini - all'Autonomia mi piace e mi piacerebbe che gli fossero affiancate le intere Riforme. Italia repubblica presidenziale e federale diventa più moderna e efficiente". 

Tornerebbe un politico all'Economia con Giancarlo Giorgetti:

”Italiani hanno scelto la politica – tecnici alla Fornero e Monti sono archiviati -. Non era in preventivo che il ministro più importante dell'intero Governo fosse in capo alla Lega, ma se ce lo chiedono gli alleati per me è un motivo di vanto. Le beghe interne che qualcuno ha descritto tra Giorgetti e Salvini sono un falso. Avere un politico della Lega, vicesegretario della Lega che si prende il peso di prendere in mano il Paese in un momento così delicato, che gli alleati diano alla Lega questo onore e onere, non è male...". 

Matteo Salvini: "Vorrei tornare al Viminale ma Piantedosi è tra i servitori dello Stato più in gamba che io conosca"

"Io ho fatto il ministro degli Interni - spiega Salvini - e non nego che mi piacerebbe continuare a fare il ministro degli Interni. Penso di averlo fatto bene. Detto questo io penso che Matteo Piantedosi ha fatto il capo di gabinetto con me, i decreti sicurezza li abbiamo scritti insieme, sia una persona in gamba",

"Il ministero dell'Interno ha come tema l'immigrazione solo per una piccola parte. Ci sono lotta a mafia, usura, criminalità, emergenza baby gang, sicurezza nelle città. Lotta senza quartiere ad ogni droga. Detto che ci tornerei, penso che Matteo Piantedosi sia uno dei servitori dello Stato più in gamba che io conosca".

Salvini: "Io alle Infrastrutture? Dal Ponte sullo Stretto migliaia di posti lavoro"

Interpellato se sarà il prossimo Ministro delle Infrastrutture:

"Io alle infrastrutture? A me piacciono le sfide e voglio fare qualcosa di utile per il mio Paese".

"Le opere pubbliche sono lavoro, qual è l'emergenza per l'Italia? C'è fame di lavoro - ha aggiunto - c'è tanto lavoro da creare. Faccio un esempio quella più nota, il Ponte sullo Stretto di Messina, è nel programma di centrodestra. Ponte sullo Stretto creerebbe 120.000 posti di lavoro veri, sarebbe una immagine dell'ingegneria italiana". 

Occorre tagliare burocrazie, autorizzazioni. Occorre sconfiggere il no. Serve ogni tipo di fonte energia, serve il fotovoltaico, serve il nucleare, sono un sostenitore al ritorno dell'Italia al progresso, unica strada per abbassare il costo delle bollette

Piacerebbe fare ministro Infrastrutture?, chiede Porro.Io mi alzo ogni mattina come ragazzo fortunato, faccio il segretario della Lega che è una comunità valoriale, mi hanno dato milioni di voti. Viene riconosciuto il fatto che gli uomini della Lega sanno fare la differenza, questo mi rende felice”.

Matteo Salvini: "Giustizia? Stimo sia Nordio sia Casellati"

Domanda sul futuro ministro della Giustizia:

"Non voglio entrare in discussioni altrui. Meloni e Berlusconi avranno parlato anche di Giustizia. A me basta che si passi dalle parole ai fatti perché la riforma della giustizia è fondamentale. Io ho stima di Nordio e della Casellati e di altre persone di cui si parla. Riforma da fare".

Sul ministero della Salute:

"Spero che il peggio del Covid sia alle spalle che il ministero della Salute sia un ministero importante ma non delle emergenze con presenza mediatica quotidiana. C'è il discorso della carenza di personale di medici e infermieri da risolvere. Spero che il prossimo ministro della Salute sia qualcuno che arriva dal mondo della medicina non che arrivi da altre professioni come è ancora oggi”. 

Matteo Salvini: "Troglodita a Fontana? De Luca vergogna"

Si parla dei presidenti delle Camere e dell'accusa da parte delle opposizioni di avere messo figure divisive come Fontana.

Uomo divisivo Fontana? - spiega Salvini -. La sinistra non si è ancora ripresa da quello strano fenomeno che si chiama democrazia. Italiani hanno votato, hanno scelto la Lega e il centrodestra. Cosa viene rimproverato a Fontana? E' cattolico, crede in Dio, nella famiglia, nell'unione di un uomo e una donna che mettono al mondo dei figli senza togliere diritti a altri. Crede che i confini vadano difesi, va a Messa, pensa che la droga sia un male. Dove è il problema? Abbiamo avuto Bertinotti, Boldrini e Fico, di cosa stiamo parlando?"

Porro ha mostrato un video a Matteo Salvini in cui il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca attacca il presidente della Camera Lorenzo Fontana.

”De Luca è un poveretto - dice Salvini - Fontana è la terza carica dello Stato, eletta democraticamente da un parlamento eletto democraticamente dagli italiani. Questo signore è pagato dai campani per fare il presidente della Campania. C'è un'emergenza rifiuti perenne, crollano i cimiteri, una dispersione scolastica enorme.

E' ora di smettere di sorridere. De Luca non può dare del "troglodita" al presidente della Camera, è vergognoso. Lavora De Luca, risolvi i problemi dei campani, riduci le liste d'attesa, invece di insultare sempre il prossimo. La sinistra è per la pace e per i diritti e poi invece insultano.