Dopo anni di attesa a causa del Covid-19, torna l’esame di maturità così come lo conosciamo, con scritto e orale. A causa della pandemia, infatti, gli studenti sono stati costretti per ben due anni ad affrontare un maxi-orale al posto delle classiche prove scritte.

Benché molti fossero orientati per una prova più leggera, il Ministero dell’Istruzione ha decretato che il 2022 sarebbe stato l’anno di ritorno alla normalità, con tutte le prove classiche. Si inizia oggi 22 giugno alle 8.30 con il tema di italiano e con le tracce appena sorteggiate.

La prima prova seguirà lo schema già collaudato nel 2019, cioè 6 ore di tema con la scelta di 7 tracce:

  • 2 tracce di analisi del testo (Tipologia A);
  •  3 tracce di testo argomentativo (Tipologia B);
  •  2 tracce di tema di attualità (Tipologia C).

Andiamo a vedere quali sono le tracce della prima prova dell’esame di maturità 2022 e anche come si svolgerà quest’anno la seconda, che riserva qualche sorpresa.

Pascoli e Verga per la prova d’italiano della Maturità 2022 (Tipologia A)

Dunque, Maturità italiana al via! Si comincia oggi con la prova di italiano. Partiamo con la Tipologia A della prima prova d’esame, ovvero le tracce di analisi e interpretazione di un testo letterario.

Tra le opzioni possibili c'è Giovanni Pascoli, nello specifico il testo da analizzare è il componimento “La vita ferrata” che fa parte della raccolta Myricae. La seconda traccia della tipologia A è invece Giovanni Verga con la novella “Nedda”.

Le tracce sono stata accolte favorevolmente dai docenti anche perché, per una volta, si tratta di due autori della letteratura italiana che in genere vengono ben approfonditi nel programma durante l’arco dell’anno.

"La sola colpa di essere nati" di Liliana Segre come traccia per l’Esame di Maturità 2022 (Tipologia B)

Gli studenti che non hanno particolarmente amato Pascoli e Verga nel programma potranno scegliere la tipologia b della prova d’italiano: analisi e produzione di un testo argomentativo.

Quest’anno gli studenti italiani è stato chiesto di ragionare sulle leggi razziali partendo da un estratto del libro "La sola colpa di essere nati", scritto a quattro mani da Liliana Segre e Gherardo Colombo.

In alternativa, l’altra traccia della prima prova, tipologia b, dell’esame di Maturità 2022 è un testo di “Musicofilia” di Oliver Sacks, dove viene chiesto agli studenti di interrogarsi sul potere che la musica può esercitare sugli esseri umani.

Infine, la terza e ultima proposta è invece un’analisi del discorso che Giorgio Parisi, premio Nobel, ha pronunciato l’8 ottobre 2021 alla Camera, e che tratta della pandemia, dei mutamenti climatici e del ruolo della scienza.

Gli effetti siocio-economici della pandemia per la Tipologia C

Veniamo alle ultime alternative per la prima prova d’esame di maturità, le tracce di tipologia c: riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.

Anche qui abbiamo due proposte fatte agli studenti: una traccia riguarda gli effetti sociali ed economici della pandemia e parte da un brano del testo "Perché una Costituzione della terra" di Luigi Ferrajoli.

L’ultima traccia invece chiede agli studenti una riflessione a partire dal libro di Vera Gheno e Bruno Mastroianni, "Tienilo acceso: posta commenta condividi senza spegnere il cervello", a proposito dell’iperconnessione. 

Come si svolgerà per studenti e docenti la prima prova dell’Esame di Stato 2022

La prima prova dell’Esame di Stato 2022 è cominciata alle 8.30 e durerà 6 ore. Agli studenti è dato permesso di portare con se vocabolari e penne, ma non i telefoni cellulari. Tutti gli smartphone e tablet sono stati ritardati. Le mascherine sono raccomandate, ma non obbligatorie.

Alle scuole è stato chiesto di nominare un “referente del plico telematico”, cioè scegliere un docente che questa mattina ha dovuto decriptare e svelare quali erano le tracce scelte per la prima prova. Per la maturità 2022 in Italia ci sono all’attivo 13.703 Commissioni per oltre mezzo milione di studenti coinvolti in 27.319 classi. Il Ministero dell’Istruzione ha fornito i primi dati sulle ammissioni, con il 96,2% dei candidati ammessi alle prove scritte.

Leggi anche: Maturità 2022: novità, conferme e grandi ritorni!

I dettagli sulla seconda prova d'esame che si svolgerà il 23 giugno 2022

E veniamo alla seconda prova che sarà organizzata in modo completamente differente da quella d’italiano. 

Come sempre sarà diversa a seconda dell’indirizzo di studi, poiché riguarda una delle discipline caratterizzanti. Ma quest’anno saranno le singole scuole ad avere autonomia sulla traccia. Questo perché trattandosi di una situazione particolare, a seguito della pandemia, si è pensato che i docenti fossero maggiormente al corrente dei reali percorsi svolti durante l’anno e dovessero essere maggiormente coinvolti.

I docenti incaricati hanno perciò preparato le tracce, che dovevano essere pronte entro il 22 giugno, basandosi su delle linee guida ministeriali.

Domani 23 giugno si terrà il sorteggio delle stesse tracce che saranno presentate agli studenti. Quindi, in bocca a lupo a tutti i maturandi!