Chi era Sara Buratin, la donna è stata uccisa dal compagno: i dettagli e il movente

La madre ha scoperto il corpo di Sara Buratin nel cortile di casa sua e il compagno è sparito. Chi era la donna uccisa in Veneto e cosa è successo.

Chi era Sara Buratin? La donna, 41 anni, è stata trovata senza vita nel cortile della sua abitazione. Al momento si sospetta del compagno, un uomo di 39 anni, che ha fatto perdere le sue tracce. Si tratta dell’ennesimo femminicidio nel secondo mese del 2024. Scopriamo i dettagli e il movente.

Chi era Sara Buratin, la donna di 41 anni che è stata uccisa presumibilmente dal compagno

Sara Buratin, 41enne veneta, conduceva una vita tranquilla insieme alla figlia di 15 anni e al compagno: Alberto Pittarello, 39 anni. Non è nota la sua professione, ma aveva una grande passione per lo sport e la natura, entrambe condivise con la figlia adolescente che amava molto ed era immortalata nella maggior parte delle sue foto sui social network.

Il 4 aprile sarebbe stato il suo compleanno e avrebbe spento 42 candeline. Purtroppo Sara Buratin è stata ritrovata senza vita dalla madre, nel giardino di casa sua. La mamma della vittima ha avuto un malore dopo aver visto il corpo della figlia in quelle condizioni. La 41enne, infatti, è stata uccisa in maniera brutale con diverse coltellate.

Al momento l’unico sospettato è il compagno della donna, il 39enne Pittarello che lavora come caldaista in un’azienda del Padovano. L’uomo è irreperibile da giorni e non si è nemmeno recato presso il suo posto di lavoro.

Le forze dell’ordine hanno setacciato diverse zone del Padovano per trovare qualche traccia dell’uomo. Si pensa anche all’ipotesi suicidio in quanto i sommozzatori dei Vigili del fuoco hanno trovato un furgone nel fiume Bacchiglione a Bovolenta, poco distante da Padova. A causa del maltempo, però, è stato quasi impossibile estrarre il veicolo dall’acqua e dunque non si ha ancora la certezza che sia il mezzo di trasporto del 39enne. Del corpo, però, non c’è ancora traccia.

Il movente che ha fatto scattare la furia omicida

Gli inquirenti non hanno abbastanza prove per stabilire con certezza che l’assassino sia il compagno della vittima. Gli indizi sono ancora pochi e le indagini stanno andando avanti.

Alberto Pittarello, però, potrebbe aver avuto un movente che lo ha portato a compiere il crimine. La madre della vittima avrebbe parlato con le forze dell’ordine riferendo loro che la figlia le aveva parlato di alcuni problemi che stava avendo con il compagno. Inoltre, alcuni testimoni hanno visto Buratin e Pittarello litigare davanti la porta della loro abitazione.

Sebbene non supportati da indizi schiaccianti, questi dettagli hanno fatto pensare subito che il responsabile del delitto sia stato proprio il 39enne scomparso nel nulla. La sua fuga ha acceso ancora di più i sospetti.

L’appello delle istituzioni

Il caso di Sara Buratin, purtroppo, non è isolato ma è solo un altro dei tanti femminicidi che avvengono nel nostro Paese. Elena Donazzan, assessore alle Pari Opportunità della Regione Veneto, ha dichiarato:

Oramai la situazione non è più gestibile come fatto fino ad ora. Dobbiamo unirci, senza polemiche sterili ed inutili, senza letture ideologiche che non servono assolutamente a nulla. Dobbiamo essere uniti nel dire fermamente che ci vuole rispetto! Dignità e rispetto della vita delle persone.

Poi ha concluso:

Ogni distinguo, ogni polemica, come purtroppo è accaduto di recente, fa male alla buona causa di fermare questa mattanza.

Leggi anche: Quanti femminicidi in Italia nel 2023: un allarme sociale da affrontare con determinazione

Felice Emmanuele Paolo de Chiara
Felice Emmanuele Paolo de Chiara
Redattore, classe 1994. Sono nato a Napoli ma ho vissuto un po’ in Toscana dove mi sono laureato in Scienze politiche e relazioni internazionali presso l’Università degli Studi di Siena e un po’ a Milano dove mi sono specializzato in Cooperazione Internazionale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Sono appassionato di politica, attualità, sport (grande tifoso del Napoli), cinema e libri. Nel tempo libero mi dedico alla scrittura di racconti e quando ho tempo viaggio.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
778FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate