Sciopero improvviso dei treni oggi, 30 novembre: orari, fasce garantite e motivi

Per la giornata di oggi, giovedì 30 novembre, è stato indetto uno sciopero "improvviso" di treni: ecco cosa sapere sugli orari, sulle fasce di garanzia e i motivi della protesta dei lavoratori.

sciopero treni

Possibili ritardi, disagi e cancellazioni a causa dello sciopero dei treni indetto per la giornata di oggi, 30 novembre 2023: ecco tutto quello che c'è da sapere sugli orari, le fasce garantite e i motivi della protesta.

Il calendario degli scioperi di novembre si infittisce, ma le motivazioni - per questa volta - non sono legate a mancati rinnovi contrattuali, bensì all'importante tematica della sicurezza sul lavoro. I dettagli.

Sciopero dei treni oggi, 30 novembre: cosa sapere

Per la giornata di oggi, 30 novembre 2023, è stato indetto un nuovo sciopero dei treni: i lavoratori incroceranno le braccia per protestare contro la mancanza di sicurezza, in particolare dopo il tragico indicente avvenuto in Calabria, che ha causato la morte di una capotreno e di un giovane autista di un tir.

L'incidente è avvenuto lo scorso martedì, quando un treno regionale si è scontrato contro un tir presente sui binari: l'impatto ha causato la morte dei due conducenti, una donna di 61 anni e un giovane autista del camion.

Per questo motivo, per la giornata di giovedì 30 novembre i lavoratori incroceranno le braccia all'improvviso, con uno sciopero previsto dalle ore 9 alle ore 17.

Possibili disagi, ritardi e cancellazioni su tutta la rete Trenitalia, dai regionali alle Frecce, da Intercity a Italo.

Orari e fase di garanzia

Come specificato sul sito web di Trenitalia, a causa dello sciopero dei lavoratori

dalle ore 9.01 alle ore 16.59 del 30 novembre 2023 i treni possono subire cancellazioni o variazioni, per uno sciopero nazionale del personale del Gruppo FS e Trenord. L'agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione.

Prima di mettersi in viaggio è bene informarsi sullo stato del proprio treno utilizzando l’app di Trenitalia, la sezione Infomobilità del sito del gruppo, il sito trenitaliatper.it, o l'App di Trenord. In alternativa è possibile rivolgersi alle biglietterie oppure al numero verde gratuito 800 89 20 21.

Non ci sono fasce orarie garantite (come avvenuto invece per lo sciopero generale del 17 novembre), ma Trenitalia assicura servizi minimi per i viaggiatori.

Quel che è certo è che i treni che sono già partiti nel momento in cui scatterà lo sciopero arriveranno a destinazione solo se raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione.

I motivi dello sciopero del 30 novembre

I motivi che hanno spinto i lavoratori allo sciopero di oggi, 30 novembre, non sono legati a mancati rinnovi contrattuali o a trattamenti economici svantaggiosi.

Il tema centrale al centro della protesta è la mancanza di sicurezza sul lavoro di certe tratte ferroviarie, in particolare quella dove si è verificato il tragico incidente di martedì.

Lo sciopero è stato indetto per protestare contro "la fragilità di un sistema infrastrutturale dimostratosi nuovamente inadeguato per utenza e lavoratori". Queste le parole delle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ferrovieri, Orsa trasporti e Fast Confsal a seguito dell’incidente ferroviario avvenuto nei pressi di Thurio di Corigliano Rossano, in Calabria.