Curiosi di sapere dove vanno i soldi della Fontana di Trevi? La risposta non è scontata

Ogni anno circa 1 milione di euro in monetine viene gettato nella Fontana di Trevi: ecco ogni quanto vengono raccolti e dove vanno a finire.

Roma, la Città eterna, è famosa in tutto il mondo per la sua storia millenaria e per i bellissimi monumenti. Oltre al Colosseo e all’Altare delle Patria, i turisti amano farsi immortalare in un altro luogo iconico della città: la Fontana di Trevi.

Oltre alla bellezza – indiscutibile – di questa imponente fontana, c’è un motivo per cui milioni di turisti ogni anno vanno a visitarla: per gettare la monetina ed esprimere un desiderio. E così, di settimana in settimana, lo splendido monumento si riempie di monete provenienti da tutto il mondo, per il valore di milioni di euro. Vi siete mai chiesti dove vanno a finire questi soldi e ogni quanto vengono raccolti? Ecco tutta la verità.

Ecco dove vanno a finire i soldi della Fontana di Trevi

Svelato l’arcano: i soldi della Fontana di Trevi – circa un milione e mezzo ogni anno – vengono raccolti dall’Acea e destinati alla beneficenza. Il Comune di Roma ha deciso di donare le monetine raccolte alla Caritas che, a seconda delle necessità, destina i fondi per finanziare diverse iniziative.

Prima però le monete straniere vengono convertite in euro, in modo da poter essere utilizzate facilmente.

Leggi anche: Non solo Colosseo, ecco cosa vedere di particolare e insolito a Roma

Quanti soldi vengono gettati nella Fontana di Trevi ogni anno

La quantità di monetine che ogni anno viene gettata nella Fontana di Trevi è sconvolgente. Basti pensare che il loro valore raggiunge la cifra di circa un milione di euro. E ci sono stati anni in cui si è raccolto anche di più. Una cifra elevatissima, specialmente se si pensa che la sua costruzione e progettazione è costata circa 7.647 scudi, una cifra contenuta per l’epoca (considerando la mole dell’opera).

Come si butta la monetina nella Fontana di Trevi?

La pratica di gettare una monetina nella Fontana di Trevi ed esprimere un desiderio è antica e conosciuta in tutto il mondo. Non c’è turista che visiti Roma che non voglia farsi immortalare mentre compie questo gesto ed esprime un desiderio.

Il rituale è molto semplice da eseguire: bisogna avvicinarsi alla Fontana, voltarsi di spalle e lanciare la moneta dietro di sé. Durante il movimento si esprime un desiderio che, secondo la leggenda, è destinato ad avverarsi. Attenzione ad un dettaglio! Secondo la tradizione, la monetina va lanciata con la mano destra verso la spalla sinistra.

Quanto tempo serve per pulire la Fontana di Trevi

La pulizia della Fontana di Trevi, come dicevamo, è affidata ai dipendenti di Acea. Secondo le ultime statistiche, per svuotarla, pulirla e raccogliere le monetine sono necessarie una o due ore (dipende dalla quantità di materiale al suo interno).

La pulizia dell’opera d’arte avviene alle 8.00 del mattino con appositi strumenti. I dipendenti di Acea, circa 3 volte a settimana, transennano l’area, svuotano la Fontana dall’acqua e raccolgono le monetine. Queste, in una fase successiva, vengono trasportate in laboratorio, lavate e poi portate agli enti dedicati.

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate