Sempre più gara a due in testa tra Partito Democratico e Fratelli d'Italia. Terza la Lega, quarto il Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte mentre è in crescita Forza Italia che in un sondaggio è data addirittura sopra il 10%. Ecco tutti i dai sondaggi politici ed elettorali della settimana.

Il piatto forte è rappresentato dai dati sul Governo e sui partiti ma ci sono anche le opinioni degli italiani sulla guerra in Ucraina.

Sondaggi Elettorali 9 maggio, sondaggio IPSOS per Il Corriere della Sera: primo partito è il Pd

IPSOS ha elaborato un sondaggio per il quotidiano il Corriere della Sera. Italiani interpellati sulla lista che voterebbero ora se ci fossero le elezioni per la Camera dei Deputati.

In prima posizione c'è il Partito Democratico. La forza guidata da Enrico Letta sarebbe accreditata del 20,5%. Seconda posizione per Fratelli d'Italia con il 20%. Terza forza la Lega al 16,5%, poi il Movimento 5 Stelle al 15%. Quinto partito italiano Forza Italia all'8,8%.

Questo sondaggio vede un boom di Italexit di Paragone dato al 4,2%. Ecco i dati degli altri partiti: Sinistra Italiana all'1,5%, Articolo Uno Mdp all'1%, Italia Viva al 2,5%, Europa Verde-Verdi al 2,2%, altre liste non comprese in questo elenco al 4,3%. Astensione e indecisi al 40%.

Chiesto anche un giudizio sul Governo. I giudizi positivi sul Governo sono pari al 58%, sul premier Mario Draghi al 61%. 

Ed ecco infine il livello di gradimento sui leader politici. Prima Giorgia Meloni con un valore pari a 35, poi Giuseppe Conte e Roberto Speranza a 34, Silvio Berlusconi a 28, Enrico Letta a 26. Emma Bonino è a 25, Matteo Salvini e Gianluigi Paragone a 24, Carlo Calenda a 22 con Giovanni Toti, Nicola Fratoianni a 20, Angelo Bonelli e Maurizio Lupi a 18, Matteo Renzi a 13. 

Sondaggi elettorali 9 maggio, sondaggio Euromedia Research: anche qui prima posizione per Enrico Letta

Anche Euromedia Research ha elaborato la stessa indagine legata alle elezioni politiche e alle intenzioni di voto degli italiani. Anche qui questa settimana in testa c'è il Partito Democratico con il 21,3%, poi Fratelli d'Italia al 21%. Segue la Lega al 15,9%, Movimento 5 Stelle quarto al 12,5%.

Poi c'è Forza Italia all'8,5%, Azione-Più Europa al 5,1%, Italexit per l'Italia con Paragone al 3,1%, Italia Viva al 2,3%, Federazione Verdi Europa Verde all'1,9%. Mdp-Articolo Uno all'1,7%, Sinistra Italiana all'1,3%. Altri partiti di centrodestra all'1,7%, altri al 3,7%. Indecisi e propensi all'astensione al 35,6%. 

Qualche domanda di Euromedia Research anche sulla guerra.

Il timore maggiore degli italiani è rappresentato dal fatto che la guerra si allarghi e arrivi a coinvolgere anche altri paesi come l'Italia per il 40,4%. Per il 30,8% c'è il timore forte che si inneschi una terza guerra mondiale. Per il 25,5% il timore principale sono le conseguenze economiche. Non sa il 3,3%. 

Per il 41% delle persone le sanzioni alla Russia sono utili ma non decisive. Per il 20,5% non servono a niente, per il 18,8% sono pericolose perchè bloccano il dialogo di pace, per il 14,6% sono fondamentali. Non sa o non risponde il 5,1%. 

Sull'invio dall'Italia all'Ucraina di armi, missili, cingolati e artiglieria pesante il 41% è favorevole, il 46,2% è contrario il 12,8% non risponde.

Sondaggi Politici 9 maggio: Index Research per Piazza Pulita, italiani contrari all'invio delle armi in Ucraina

Sondaggio simile sul fatto che gli italiani siano favorevoli o contrari all'invio di armi all'Ucraina da parte di INDEX Research per Piazza Pulita. Il 36,5% è favorevole, il 43,6% è contrario. Percentuale alta di chi non sa o non risponde pari al 19,9%.

Sondaggi elettorali 9 maggio: sondaggio Tecnè per Agenzia Dire, primo Fratelli d'Italia

Tecnè ha effettuato il consueto sondaggio settimanale per Agenzia Dire. Ecco i dati sui partiti tenendo presente che ha dichiarato il voto il 56,6% degli interpellati e la quota di persone che hanno dichiarato di essere indecise o propense all'astensione è pari al 43,4%.

Qui è vero e proprio testa a testa con Fratelli d'Italia avanti di una incollatura. 22% per il partito di Giorgia Meloni a fronte del 21,8% del Partito Democratico. Segue la Lega al 15,4%, poi il Movimento 5 Stelle al 12,7%. Quinta Forza Forza Italia che qui è data in grandissima crescita ed è stimata addirittura al 10,8%.

Azione e Più Europa sono al 4,3%, Italia Viva e Sinistra Italiana alla stessa percentuale 2,2%. Europa verde al 2,1%. Italexit di Paragone al 2%. Altri partiti non compresi nella lista al 4,5%.

Se si guarda il dato delle coalizioni il centrodestra è al 49,4%, il centrosinistra è al 38,6%.

La fiducia in Mario Draghi è al 53,9% di giudizi positivi e la fiducia nel governo è al 47,6% di giudizi positivi. 

Sondaggio Termometro Politico: Pd e Fratelli d'Italia appaiati

Anche Termometro Politico ha sondato le intenzioni degli italiani in caso di voto alle elezioni politiche. Qui è stato sondato l'elettorato con alcune caratteristiche particolari del sondaggio. In pratica è stato sondato un valore del Partito Democratico con al suo interno già Articolo Uno visto il possibile rientro nel Pd di questa componente uscita anni fa dal partito in contrapposizione all'allora segretario Matteo Renzi.

Dato di questa unione 21,8%.

Seconda forza Fratelli d'Italia al 21,7%. Terzo partito la Lega al 17,9%. Quarto partito il Movimento 5 Stelle al 13,1%. Poi Forza Italia al 7,8%, Azione-Più Europa al 4,2%. Unione sondata anche tra Sinistra Italiana e Verdi: dato del 3,4%. Italia Viva è al 2,4%, Italexit di Paragone al 2,2%, il Partito Comunista all'1%. Altri partiti non nella lista al 4,5%. 

Gli italiani che hanno molta fiducia in Draghi sono pari al 16,2%, chi ne ha abbastanza al 24,2%, poca per il 19,4%, per nulla per il 39,4%. Non sa lo 0,8%. 

Sondaggi elettorali 9 maggio, sondaggio SWG per TGLa7: anche qui prima posizione per Giorgia Meloni

Abituale sondaggio settimanale curato da SWG per il Telegiornale de La7. Qui in prima posizione c'è Fratelli d'Italia al 22,1%, seconda posizione per il Partito Democratico al 21,6%. Segue la Lega al 15,8%, poi il Movimento 5 Stelle al 12,5%.

Quinto partito Forza Italia all'8%, poi Azione-Più Europa al 5,3%, Sinistra Italiana al 2,4%, i Verdi al 2,3% insieme a MDP-Articolo 1. Italia Viva è al 2,2%, Italexit con Paragone all1,9%. Altre liste al 3,6%. Non si esprime il 41% degli intervistati.

Sulla guerra in Ucraina SWG ha fatto le seguenti domande. Lei spera che... Putin perda la guerra per il 64%, vinca la guerra per il 10%, non sa il 26%. 

Il fatto che si sia arrivati alla guerra è colpa di?

Per il 67% di Putin, per il 19% di Biden, per il 6% degli ucraini, per l'8% di altri.

Sull'invio di armi ai combattenti ucraini il 46% delle persone intervistate è in disaccordo, il 43% è d'accordo, l'11% non sa. Chi dice che non è d'accordo con l'invio di armi dice nel 24% dei casi che non è giusto perchè prolunga la guerra, per il 16% non è giusto ed è preoccupante perchè ci possono essere ritorsioni da parte dei russi. Pr il 6%  l'Italia non deve entrare in nessun modo nel conflitto. 

Sondaggi Elettorali, sondaggio EMG Different per Rai sulla fiducia in Draghi

EMG Different ha sondato gli italiani sulla fiducia nel Governo Draghi. Il 3% ne ha molta, il 42% abbastanza, il 25% poca, il 3% per nulla. Non risponde il 5% degli interpellati.

Si dice preoccupato per l'evoluzione delle vicende in Ucraina l'85% delle persone, non risponde il 7%, non è preoccupato l'8%.

Sondaggio IPSOS per ITV Movie: il 35% degli italiani vorrebbe di nuovo Draghi premier anche dopo le elezioni

Infine analizziamo un interessante sondaggio di IPSOS per ITV Movie che ha chiesto agli italiani chi vorrebbero che fosse il prossimo presidente del consiglio dopo le elezioni.

Il 35% ha risposto Mario Draghi, il 20% Giorgia Meloni, il 5% Matteo Salvini, l'8% Enrico Letta, il 12% Giuseppe Conte. Il 20% dice o nessuno di loro o non sa e non indica.