Sondaggi Politici, per IPSOS Fratelli d'Italia al 31,4%. Male la Lega. M5S davanti al Pd

Sondaggi Politici: per IPSOS cresce ancora Fratelli d'Italia che va oltre il 31%. Cala ancora la Lega mentre il Movimento 5 Stelle è davanti al Pd.

Sondaggi politici: ecco tutti gli ultimi dati IPSOS sui partiti

Sondaggio politico elettorale pubblicato sul Corriere della Sera di oggi da parte di IPSOS. L'istituto di Nando Pagnoncelli ha fotografato il quadro politico a due mesi praticamente esatti dalle elezioni di domenica 25 settembre.

Il risultato che ne esce è un Fratelli d'Italia sempre più in alto con il partito di Giorgia Meloni che è quotato al 31,4%. La forza politica della presidente del consiglio guadagna anche a discapito della Lega. Sul fronte opposto anche IPSOS conferma il sorpasso da parte del Movimento 5 Stelle che oggi è davanti al Partito Democratico. Ecco tutti i dati.

Sondaggi Politici Elettorali, sondaggio IPSOS: Fratelli d'Italia prima forza al 31,4%

Il sondaggio IPSOS di Nando Pagnoncelli è chiaro. Fratelli d'Italia continua la sua ascesa incontrastata. La premier è ancora in fase di luna di miele con gli italiani visto che il suo partito è quotato ora al 31,4%. Ben oltre il 26% conseguito il 25 settembre in occasione delle Elezioni Politiche.

Secondo partito italiano oggi è il Movimento 5 Stelle che è al 17,5%. La forza guidata da Giuseppe Conte è davanti al Partito Democratico che invece era giunto secondo alle elezioni. Per il Partito Democratico i consensi oggi sono al 17,2%.

Fortemente distaccata al quarto posto c'è la Lega che è data in continua discesa. Per il partito di Matteo Salvini la percentuale oggi è del 7,3%. Quinto partito italiano è Forza Italia al 6,8% che è appaiata al Terzo Polo, l'Unione di Azione e Italia Viva che ha esattamente la stessa percentuale nel sondaggio di IPSOS.

Segue l'alleanza tra Verdi e Sinistra Italiana che è data al 4,2%. 2,1% per Più Europa.

Per quel che riguarda Noi Moderati oggi la percentuale è pari all'1.2%, Italexit con Paragone all'1,7%, Unione Popolare al 2% e Italia Popolare e Sovrana all'1,2%. Altre liste non in questo elenco pari allo 0,6%.

Il centrodestra nel suo complesso in questo sondaggio quindi sarebbe al 46,7% mentre il centrosinistra non si staccherebbe dal 23,5%.

L’area del non voto risulta in aumento e tocca il 40%.

Sondaggio IPSOS, l'analisi di Nando Pagnoncelli: ”Dal Pd voti in uscita più verso il Movimento 5 Stelle che verso il Terzo Polo di Calenda e Renzi”

"Visti i dati raccolti – spiega Pagnoncelli - con i sondaggi realizzati nel mese di novembre (oltre 4.000 casi) è possibile analizzare con un buon livello di affidabilità i flussi elettorali".

Emergono soprattutto due elementi: l’ulteriore perdita di elettorato della Lega e di Forza Italia a favore di Fratelli d'Italia. E dall'altra parte c'è il flusso in uscita degli elettori del Pd maggiormente rivolto verso il Movimento 5 Stelle e le forze alla sua sinistra (oltre che verso l’astensione) rispetto al Terzo polo di Carlo Calenda e Matteo Renzi.

Sondaggio IPSOS: quasi un italiano su due esprime un giudizio positivo per Giorgia Meloni

Nando Pagnoncelli ha elaborato anche altre indagini oltre a quella del semplice dato dei partiti. In prima battuta il gradimento degli italiani sulla presidente del consiglio e sul Governo.

Dall'indagine IPSOS quasi un italiano su due, il 49%, esprime un giudizio positivo sulla presidente del consiglio Giorgia Meloni. Mentre il 46% è la quota dei giudizi positivi sul Governo.

Per contro il dato negativo sulla premier è pari al 35% mentre sul Governo è al 38%.

Il governo, scrive Pagnoncelli, e Giorgia Meloni (e, di riflesso, Fratelli d'Italia) appaiono in salute grazie al consenso per le principali misure della legge di Bilancio e beneficiano delle divisioni all’interno dell’opposizione, Nel complesso non sembrano risentire più di tanto delle polemiche suscitate da alcuni provvedimenti simbolo e da qualche inciampo, come le tensioni con la Francia a seguito della vicenda della nave Ocean Viking.

"Il consenso per la premier, spiega Pagnoncelli, è quasi plebiscitario tra gli elettori di Fratelli d’Italia (indice 95), della Lega (93) e di Forza Italia insieme a Noi moderati (85) e risulta più marcato tra le persone di condizione economica elevata (indice 65), tra gli imprenditori, i dirigenti e i liberi professionisti (66), tra i lavoratori autonomi (64), nei ceti impiegatizi (63) e operai (62), mentre è decisamente al di sotto della media tra i ceti più in difficoltà (disoccupati 46 e persone di condizione economica bassa 46), tra gli studenti (35), oltre agli elettori del Partito democratico (28) e del Movimento 5 Stelle (31)”.

Sondaggi politici, sondaggio IPSOS: Giuseppe Conte primo tra i leader di partito più graditi

IPSOS ha anche sondato gli italiani sul gradimento degli altri leader di partito.

Giuseppe Conte leader del Movimento 5 Stelle è quotato a 33 ed è in testa a questa particolare classifica, Matteo Salvini, leader della Lega è al secondo posto a quota 26, Silvio Berlusconi, numero uno di Forza Italia è a quota 23. Maurizio Lupi leader di Noi Moderati è al 20 esattamente come Carlo Calenda, leader di Azione e futuro leader della Federazione che unisce Azione e Italia Viva. In calo invece il leader uscente del Partito Democratico Enrico Letta che in questa particolare classifica di IPSOS è quota 17.