Sondaggi regionali 2024, sono 3 le Regioni chiamate alle urne: tutti i dettagli

Tra colpi di scena e conferme si svolgeranno le elezioni regionali 2024 in tre Regioni italiane. Ecco i risultati dei sondaggi elettorali.

Cosa dicono i sondaggi relativi alle elezioni regionali 2024? Il centrodestra dovrebbe essere ancora la coalizione in vantaggio, ma dopo il colpo di scena in Sardegna non si escludono sorprese dell’ultimo minuto. Le prossime Regioni alle urne saranno: Abruzzo, Piemonte e Basilicata. Scopriamo gli ultimi aggiornamenti.

Sondaggi regionali 2024: la prima Regione alle urne è l’Abruzzo

Andando per ordine, la prima Regione da analizzare è l’Abruzzo, che è chiamata alle urne il 10 marzo 2024. Il centrodestra, secondo un’indagine realizzata da Winpoll e pubblicata dal quotidiano Il Centro, è in vantaggio. Il distacco non è netto perché la differenza con gli avversari politici è solo dell’1,2%. I dati dicono: coalizione di centrodestra 50,6%; coalizione di centrosinistra 49,4%.

Il caso dell’Abruzzo è molto interessante da analizzare, in quanto si è tornati a un bipolarismo elettorale tipico della prima repubblica e dei primi anni 2000. Tutti i partiti dell’opposizione hanno sostenuto la candidatura di Luciano D’Amico. Per tale ragione, infatti, il distacco dall’avversario, Nicola Marsili, dovrebbe essere meno netto. Ciò nonostante, secondo un sondaggio realizzato da BiDimedia, Marsili (cdx) è al 52,6%, mentre D’Amico (csx) è al 47,4%. Saranno sicuramente decisivi i voti degli indecisi che per ora sono il 25% degli intervistati.

Le regionali in Basilicata

Poco dopo l’Abruzzo sarà il turno della Basilicata. I lucani sono chiamati alle urne il 21 e il 22 aprile 2024. Al momento la situazione è abbastanza complessa, in quanto ogni partito del centrodestra e del centrosinistra vorrebbe proporre un suo candidato, rendendo l’intesa sempre più difficile.

Quasi sicuramente per il centrodestra correrà il presidente uscente Vito Bardi (Forza Italia). Non è detto, però, che Fratelli d’Italia e Lega non si oppongano alla sua candidatura in Basilicata per inserire uno dei loro militanti e avere maggiore possibilità di vittoria.

Anche a sinistra la situazione non è molto chiara, perché è necessario trovare un candidato che piaccia a tutta la coalizione. Inoltre, non si conosce ancora la decisione del Movimento 5 Stelle: correre in maniera indipendente o optare per il campo largo?

I nomi più accreditati, per ora, sono: Angelo Chiorazzo, Marcello Pittella ed Eustachio Follia.

Le regionali in Piemonte

I piemontesi andranno alle urne il 9 giugno 2024, data in cui si voterà anche per le elezioni europee. I due eventi possono tranquillamente sovrapporsi e i cittadini della Regione Piemonte possono votare per entrambe le elezioni.

Il centrodestra, a differenza della Basilicata, ha le idee chiare: Alberto Cirio (Forza Italia), sarà il candidato ufficiale della coalizione e sarà appoggiato da tutti i partiti afferenti all’ala del cdx.

C’è molta confusione, invece, tra le fila dell’opposizione. Il campo largo è un’idea quasi utopica in Piemonte perché tra il PD e il M5S ci sono molti attriti. I dem non hanno ancora trovato il loro candidato ideale a causa di tensioni interne. I due nomi sono: Daniele Valle e Chiara Grimbaudo. Ma qual è il problema? Che Valle e Grimbaudo appartengono a due correnti politiche dem differenti: il primo è un seguace di Bonaccini, la seconda invece è una seguace di Schlein, attuale segretaria del PD.

Realizzare un sondaggio, dunque, risulta difficile perché anche se le preferenze sono orientate verso un partito, potrebbe cambiare tutto con la scelta di un candidato diverso da quello che si aspettano gli elettori.

Leggi anche: Elezioni in Sardegna: le conseguenze per il partito di Giorgia Meloni dopo la sconfitta

Felice Emmanuele Paolo de Chiara
Felice Emmanuele Paolo de Chiara
Redattore, classe 1994. Sono nato a Napoli ma ho vissuto un po’ in Toscana dove mi sono laureato in Scienze politiche e relazioni internazionali presso l’Università degli Studi di Siena e un po’ a Milano dove mi sono specializzato in Cooperazione Internazionale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Sono appassionato di politica, attualità, sport (grande tifoso del Napoli), cinema e libri. Nel tempo libero mi dedico alla scrittura di racconti e quando ho tempo viaggio.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate