Valencia, un incendio distrugge due edifici abitati: 4 vittime confermate

Incredibile quanto accaduto in Spagna, per alcuni non c'è stato scampo. Confermate 4 vittime nell'incendio che ha distrutto due edifici a Valencia.

Un incendio, che ha causato 4 vittime confermate, terrorizza la città di Valencia. Due grattacieli situati in una zona residenziale sono stati divorati dalle fiamme. Tutti gli abitanti sono stati allontanati dal luogo della tragedia e ora si trovano nei centri appositamente allestiti. Alcuni degli sfollati sono invece in hotel. Ecco tutti i dettagli.

Valencia, un incendio distrugge due edifici abitati: 4 vittime confermate

Il terribile incendio è scoppiato nella giornata di ieri, 22 febbraio 2024, alle ore 17.30 circa. Sembra che le fiamme siano partite dall’ottavo piano e, a causa del forte vento e delle temperature elevate, si siano propagate in tutto l’edificio. Il rogo non ha colpito solo un edificio ma ben due edifici costruiti uno accanto all’altro. La dinamica dell’incendio non è ancora nota agli inquirenti che stanno indagando per ricercare le cause.

Sul luogo sono giunti immediatamente, dopo le numerose segnalazioni, i vigili del fuoco, supportati da numerose ambulanze. Sul posto sono arrivate anche le forze dell’ordine che hanno messo in sicurezza, insieme ai pompieri, la zona circostante i due grattacieli.

Molte persone sono rimaste bloccate sui balconi e sono state eroicamente salvate, purtroppo però almeno 4 persone, al momento, hanno perso la vita a causa delle inalazioni del fumo provocato dalle fiamme. Nel bilancio della tragedia si contano dai 9 ai 14 dispersi, ma la probabilità che siano sopravvissuti è molto bassa. I residenti negli edifici erano ben 350 e, fatta eccezione per il forte choc psicologico, stanno tutti bene.

Le testimonianze dei superstiti

I sopravvissuti a questa tragedia sono più delle vittime ma quasi nessuno ha voluto raccontare alla stampa ciò che era accaduto in quanto ancora increduli e provati dalla tragedia. Uno dei superstiti, però, tale Vicente, è stato intervistato dagli inviati di una rete nazionale spagnola e ha dichiarato:

Abbiamo visto i vetri esplodere per il fuoco e la temperatura è diventata insopportabile e siamo fuggiti fuori. Ma c’erano ancora molte persone all’interno, che urlavano disperate cercando i loro parenti e alle quali i pompieri hanno detto di mettere panni bagnati sotto le porte per tentare di bloccare le fiamme e il fumo.

A parlare con la stampa è stata anche l’amministratrice delle strutture: Adriana Banu. La donna ha dichiarato:

Siamo sorpresi dalla rapidità con cui si sono propagate le fiamme, un’ora dopo il fuoco è passato anche alla torre 2, ci sono ancora molte persone dentro.

Le possibili cause

Sebbene, come abbiamo già accennato, le cause che hanno scatenato l’incendio siano ancora ignote, si è fatta un’idea sul caso la vicepresidente dell’Ordine degli Ingegneri tecnici industriali di Valencia: Esther Pchades.

Secondo la vicepresidente la colpa potrebbe essere del materiale con cui erano stati rivestiti i grattacieli: il poliuretano. Pchades sostiene che questo sia altamente infiammabile e possa aver causato la propagazione delle fiamme.

Leggi anche: Direttiva Case Green: ecco quali lavori bisogna fare e quanto costeranno alle famiglie

Felice Emmanuele Paolo de Chiara
Felice Emmanuele Paolo de Chiara
Redattore, classe 1994. Sono nato a Napoli ma ho vissuto un po’ in Toscana dove mi sono laureato in Scienze politiche e relazioni internazionali presso l’Università degli Studi di Siena e un po’ a Milano dove mi sono specializzato in Cooperazione Internazionale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Sono appassionato di politica, attualità, sport (grande tifoso del Napoli), cinema e libri. Nel tempo libero mi dedico alla scrittura di racconti e quando ho tempo viaggio.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
773FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate