Per gli accertamenti da parte dell'Agenzia delle Entrate, pure i contenuti degli sms e delle chat potranno rappresentare un valido strumento di prova affinché l'Agenzia delle Entrate, in collaborazione con la Guardia di Finanza, possa poi avviare un controllo fiscale.

Anche gli sms e le chat saranno sotto controllo per stanare gli evasori

Citando quanto è stato riportato da ItaliaOggi, a far presente questa novità è stato il sito laleggepertutti.it nel ricordare come la giurisprudenza abbia oramai riconosciuto più volte, nell'ambito della lotta all'evasione fiscale, quello che è il valore probatorio di quelli che in genere sono dei messaggi personali.

Controlli fiscali anche attraverso l'estrapolazione di dati dai computer

In linea con la posizione del governo giallorosso, la Guardia di Finanza avrà sempre più poteri per stanare gli evasori e, in generale, tutti coloro che infrangono la legge. Con la conseguenza che saranno strumenti di prova, quando scattano le indagini, i contenuti di chat e di Sms, e lo stesso dicasi pure per i dati che sono estrapolabili dai computer.