A meno di miracoli dell'ultim'ora, sono destinati ad allungarsi ancora i tempi per organizzare la cordata a guida FS che dovrebbe presentare un piano per Alitalia entro sabato prossimo.

Alitalia: FS chiede un'altra proroga

La società dei treni ha chiesto oggi ancora una proroga, la quarta dall'offerta vincolante presentata ad ottobre 2018: come prima, le adesioni per acquistare le attività della compagnia sono infatti ferme al 60% (30% la stessa Fs, 15% ciascuno Delta Air Lines e ministero dell’Economia), ma non si è trovato infatti un quarto investitore disponibile a completare il capitale totale previsto di 850-900 milioni per la "Newco Nuova Alitalia". Il cda di Fs ha così oggi chiesto l'esame di nuova documentazione sull'ex compagnia di bandiera, il che farà slittare i tempi di almeno un mese. 

Alitalia: Atlantia smentisce interesse

 

L'ultima doccia fredda è arrivata stamane da Atlantia, la holding dei Benetton tirata in ballo nelle scorse settimane, ma in rapporti difficili con l'anima pentastellata del governo Conte dopo le vicende legate al crollo del ponte Morandi, cui è seguita la minaccia della revoca delle concessioni autostradali.

La società che controlla Autostrade ha stamane smentito seccamente le indiscrezioni di stampa su un suo coinvolgimento nel salvataggio dell'ex compagnia di bandiera, confermando che la posizione del gruppo resta quella espressa dall'ad Castellucci: sono destituite di fondamento quindi le voci di "presunti accordi, ancorché preliminari, per una eventuale partecipazione alla newco Alitalia".

Alitalia: le parole di Salvini

Ieri sera, il vicepremier Matteo Salvini aveva prospettato una soluzione nelle "prossime ore", indicando proprio Atlantia come un "partner ideale" di Alitalia: ma a questo punto è chiaro che l'azione del governo giallo-verde non ha portato a ottenere un sostegno sufficiente da parte degli investitori.