Un dipendente di Amazon a Seattle è risultato positivo al COVID-19. Lo stock di Amazon (AMZN) ha perso oltre il 2%, ma ha iniziato a guadagnare di nuovo.

Amazon.com Inc (NASDAQ: AMZN) ha annunciato che un dipendente che lavora in uno dei suoi uffici di Seattle, Washington, è risultato positivo al test del coronavirus.

Dopo la notizia, il prezzo delle azioni Amazon (AMZN) ha perso il 2,3% ed è sceso a 1.908,99. Il titolo AMZN è in aumento dell'1,99% ed il suo prezzo è di $ 1.947.

La società Amazon ha sottolineato ai media:

"Supportiamo il dipendente interessato che è in quarantena. Il dipendente ha sede nell'edificio per uffici brasiliano di Amazon a Seattle, WA. Il dipendente è tornato a casa malato martedì 25 febbraio e da allora non è più entrato negli uffici di Amazon. Abbiamo informato i dipendenti che sappiamo essere in stretto contatto con questo dipendente. Il rischio di trasmissione per i dipendenti che non erano in stretto contatto con questa persona è valutato basso".

Amazon ha chiesto ai dipendenti che manifestano i sintomi del coronavirus di rimanere a casa e consultare un medico.

Il numero di casi confermati di COVID-19 negli Stati Uniti è in crescita

Nove persone sono morte a Washington a partire da martedì sera.

Il numero totale di casi confermati è pari a 27, rispetto ai 18 di lunedì. Funzionari sanitari hanno dichiarato che 231 persone sono state monitorate per il rischio del virus cinese.

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno riferito che ci sono 60 casi confermati di COVID-19 rilevati e testati negli Stati Uniti ed il bilancio totale delle vittime è pari a 7.