MacKenzie Bezos, da poco diventata una delle donne più ricche al mondo dopo aver finalizzato un accordo di divorzio monstre con il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, si è impegnata a cedere in beneficenza almeno la metà dei quasi 37 miliardi di dollari che riceverà dal marito.

Mackenzie Bezos, moglie del fondatore di Amazon, donerà metà del suo patrimonio dopo il divorzio dal marito

La 49enne (quasi) ex moglie del colosso del commercio elettronico globale è infatti tra i 19 nuovi firmatari del Giving Pledge, una campagna lanciata quasi dieci anni fa da Warren Buffett e Bill Gates con l'obiettivo di spingere i super-ricchi del pianeta a donare, in vita o per disposizione testamentaria, il 50% dei loro patrimoni in attività filantropiche o opere di beneficenza.

Miliardari e beneficenza: Mackenzie Bezos tra i 204 firmatari del manifesto Giving Pledge sponsorizzato da Buffett e Gates

A comunicare la decisione della donna è stata la stessa organizzazione, che dalla sua nascita nel 2010 ad oggi ha già convinto ad aderire alla causa promossa dal vecchio finanziere e dal fondatore di Microsoft ben 204 miliardari di 23 Paesi, dall'ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, all'investitore Carl Icahn: una lista che include peraltro, piccola curiosità, anche tutti i primi cinque Paperoni planetari con l'esclusione... di Jeff Bezos.