Sono arrivati buoni numeri da Cupertino per il secondo trimestre dell'anno fiscale 2020. La Apple (AAPL), infatti, ha archiviato il Q2 2020 con un utile per azione a $ 2,55 (consenso a $ 2,26 per azione), e con un giro d'affari a $ 58,3 miliardi (consenso a $ 54,54 miliardi), in accordo con quanto è stato riportato dalla CNBC.

Niente guidance Apple per il Q3 2020 

Contrariamente al solito, citando le incertezze legate alla pandemia di coronavirus, la Apple non ha fornito la guidance per il corrente trimestre, il terzo dell'anno fiscale del 2020, che si chiuderà nel prossimo mese di giugno.

I dati chiave del secondo trimestre 2020 per la società di Cupertino

Questi, invece, sono gli altri dati chiave del Q2 2020 di Apple:

  • Ricavi da iPhone a 28,96 miliardi di dollari;
  • Ricavi da servizi a 13,34 miliardi di dollari;
  • Ricavi Mac a 5,35 miliardi di dollari;
  • Ricavi da iPad a 4,36 miliardi di dollari; 
  • Ricavi da dispositivi indossabili, per la casa ed accessori a $ 10,01 miliardi;
  • Margine lordo al 38,4%.

Azioni AAPL, autorizzato incremento buyback per 50 miliardi di dollari

Da Cupertino, inoltre, hanno fatto sapere che la società continuerà a riacquistare le proprie azioni anche durante la pandemia da Covid-19. In particolare, è stato autorizzato un incremento del buyback di titoli Apple per 50 miliardi di dollari dopo che, nel 2019, il colosso americano ha distribuito $ 14,1 miliardi di dividendi ed ha investito 67,1 miliardi di dollari per il riacquisto di azioni proprie.

Le dichiarazioni del CEO di Apple Tim Cook 

'Con lo scenario globale più difficile di sempre, durante il quale abbiamo gestito la nostra attività, siamo orgogliosi di affermare che Apple è cresciuta durante il trimestre'.

Questo è quanto, tra l'altro, ha dichiarato il CEO di Apple Tim Cook nel corso di una call con gli analisti.