Tra le ble chips che oggi non sono riuscite ad accodarsi al rialzo messo a segno dal Ftse Mib troviamo Atlantia che è sceso in controtendenza, occupando una delle ultime posizioni nel paniere delle blue chips.

Atlantia in rosso, tra i peggiori del Ftse Mib

Il titolo, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un rialzo dello 0,35%, ha perso terreno oggi, fermandosi a 14,37 euro, con una flessione dell'1,14% e oltre 1,5 milioni di azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,6 milioni di titoli.

Atlantia: rumor su ipotesi superamento art 35 del Milleproroghe

Atlantia è stato penalizzato dalle ultime indiscrezioni di stampa che evidenziano le difficoltà con cui stanno facendo i conti coloro che portano avanti le trattative per un accordo tra Atlantia e Cassa Depositi e Prestiti relativamente alla vicenda Autostrade per l'Italia.

Secondo quanto riportato da MF-Dowjones, il Governo, in caso di entrata di Cassa Depositi e Prestiti nel capitale di Aspi, sarebbe pronto a superare l’articolo 35 del Milleproroghe, riguardante variazione concessione e modifica valori di rimborso.

Si tratterebbe di un elemento a favore delle negoziazioni e della valutazione di Aspi, rimuovendo infatti l’incertezza del cambio di contratto e remunerazione.

Atlantia invia lettera di denuncia a UE. Che succede ora?

Tuttavia, secondo quanto riportato da Repubblica, Atlantia avrebbe inviato alla UE una lettera di denuncia del comportamento non conforme del Governo Italiano alle normative comunitarie, chiedendo di aprire ufficialmente una procedura di infrazione contro l’Italia.

Una mossa che rischia di far saltare il tavolo tra Atlantia, Cassa Depositi e Prestiti e Governo che dovrebbe portare un accordo con il passaggio di Autostrade per l'Italia nelle mani dello Stato. 

Considerando le ulteriori incertezze relative all’approvazione del piano economico finanziario, del debito da trasferire nel veicolo e della manleva sullo stato di salute dell’infrastruttura, secondo Equita SIM le negoziazioni restano complicate.

Atlantia, sempre secondo quanto riportato da Repubblica, avrebbe comunque deciso di procedere sulla strada della scissione di Aspi, con un Cda programmato per settimana prossima.

Atlantia: domani incontro tra Mit e associazione imprese liguri

Per domani è invece previsto l’incontro tra il Ministero dei trasporti e le associazioni delle imprese Liguri che hanno inviato una richiesta di risarcimento danni da 1 miliardo di euro per i blocchi autostradali durante il periodo estivo.

Si tratta di una notizia già emersa nelle scorse settimane e anche su questo fronte resta aperto uno scontro tra Governo, che ha girato ad Aspi la richiesta di risarcimento danni, e la società, che rimanda al Ministero le responsabilità sulle direttive che hanno generato i blocchi alla rete (per manutenzioni.

In attesa di novità gli analisti di Equita SIM mantengono un atteggiamento improntato alla cautela su Atlantia, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 15 euro.