Volano le Borse di tutto il mondo, il 2020 non poteva cominciare meglio per i mercati azionari subissati di acquisti, anche oggi una seduta euforica per le Piazze finanziarie di tutto il mondo.

Da segnalare il nuovo balzo di Francoforte, l’indice Dax (+1,3%) della Borsa tedesca fa segnare il secondo miglior fixing della sua storia a 133495,06 punti, soltanto il 23 gennaio del 2018 l’indice principale della Borsa tedesca aveva chiuso le contrattazioni ad un livello superiore a quello odierno, un dato sul quale occorre riflettere.

Molto più modesti i guadagni di Londra (+0,3%) e Parigi (+0,2%).

Ancora molto bene il nostro Ftse Mib (+0,77%) che torna a superare quota 24.000 punti per trovare fixing migliori di quello odierno occorre tornare al maggio 2018.

Una performance, quella odierna dovuta soprattutto all’ennesima ottima performance del comparto del risparmio gestito, molto bene anche i titoli bancari, mentre oggi hanno ritracciato i petroliferi.

Gran balzo di Banco BPM (+5,43%) che sale sul gradino più alto del podio lasciandosi alle spalle due titoli del risparmio gestito: Azimut (+4,95%) e Finecobank (+3,72%). A proposito di Azimut, dopo lo strabiliante 2019 nel quale il titolo ha praticamente guadagnato il 140%, ha iniziato alla grande anche questo 2020. Dopo sei sedute il titolo è già in testa alla classifica YTD con un guadagno a doppia cifra (+10,7%).

Ed alla base del podio troviamo anche il terzo titolo del settore, Banca Generali (+3,34%). Mette a segno un rialzo superiore ai tre punti percentuali anche Ubi Banca (+3,22%).