Mentre il sipario si chiude sul 2018, una cosa è chiara per gli investitori: il mercato azionario a volte si arresta. Negli ultimi tre mesi, il mercato azionario ha subito la correzione più forte dal 2011. I fattori che hanno determinato tutto questo sono diversi ma a prescindere da questo è bene sapere come muoversi quando la volatilità, sempre più frequente in futuro, porterà il mercato a correggere. Sean Williams suggerisce alcuni nomi di cui fidarsi.

Celgene (NASDAQ: CELG)

In caso di correzione le aziende biotecnologiche possono essere una buona scommessa se si ha il nome giusto. Celgene ha il suo cavallo di battaglia nel farmaco per il mieloma multiplo Revlimid, che costituisce il 60% delle vendite totali. Sebbene le preoccupazioni persistano sulla concorrenza data dai generici, la società ha stretto accordi per tenerli fuori dal mercato entro il 2026. A questo si aggiunga anche un'abbondante pipeline organica e collaudata. 15 dozzine di partner di Celgene stanno lavorando su composti cancerogeni, infiammatori e immunologici che, in alcuni casi, rappresenterebbero farmaci di prim'ordine sul mercato.

Whirlpool (NYSE: WHR)

Come azienda ciclica oltre che esposta alle bizze della guerra commerciale, Whirlpool ha recentemente avuto dei problemi. Le tariffe su acciaio e alluminio hanno aumentato i costi delle materie prime, costringendo la società ad aumentare i prezzi sul mercato nordamericano. In definitiva, ciò ha causato un calo modesto delle proiezioni di vendita e di utili per il 2018. Ma la storia ci mostra che gli aumenti dei prezzi tendono ad essere accettati dai consumatori entro pochi trimestri. Nel frattempo, Whirlpool ha rafforzato la sua presenza in Asia, oltre ad una serie di buyback. A questo si aggiunga una resa del 4,2%.