A Piazza Affari si registra un avvio di settimana ad altissima tensione per Banca Ifis che perde terreno per la terza sessione consecutiva, ma oggi lo fa con grande violenza.

Banca Ifis in caduta libera con volumi di scambio boom

Archiviata la giornata di venerdì scorso con un calo di circa un punto e mezzo percentuale, quest'oggi il titolo è stato sospeso già a più riprese per eccesso di ribasso, fotografato ora a 15,44 euro, con un affondo del 13,55%.

Decisamente esplosivi i volumi di scambio, visto che fino ad ora sono transitate sul mercato oltre 2,2 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a poco meno di 250mila pezzi.

L'AD Bossi non sarà riconfermato alla guida della banca veneta

A scatenare il violento sell-off su Banca Ifis sono le notizie relative all'AD Giovanni Bossi, alla guida del gruppo dal 1995. Venerdì scorso Sebastien Egon Furstenberg, presidente de La Scogliera, azionista di riferimento della banca veneta, ha inviato una lettera di congedo al CEO Bossi, dopo aver deciso di non presentare il suo nome nella lista che sarà depositata in vista dell’assemblea chiamata a nominare il nuovo CdA della banca, in programma per il 19 aprile.

Banca Ifis: in serata il nome del nuovo CEO

La Scogliera ha anche specificato che nella serata di oggi verrà comunicato il nome del soggetto candidato a CEO, il cui nome sarà inserito all'interno dei candidati componenti la lista di maggioranza, che verrà depositata nel corso di questa settimana in vista della prossima assemblea di Banca Ifis.