A Piazza Affari si continua a guardare con grande interesse a Banca Monte Paschi che resta sotto i riflettori per diversi motivi. In primis il titolo è reduce da una bella performance che lo ha visto tornare sui massimi di inizio ottobre 2008.

In secondo luogo Banca Monte Paschi resta oggetto di grande attenzione dopo la mossa di Intesa Sanpaolo su Ubi Banca, con un'offerta a sorpresa che ha riaperto il risiko bancario in Italia.

Banca MPS torna a correre dopo l'affondo della vigilia

Le azioni della banca senese ieri hanno vissuto una grande volatilità, visto che dopo un'impennata iniziale hanno cambiato rotta, terminando la seduta con un affondo di quasi quattro punti percentuali.

Un ribasso che viene subito recuperato oggi, visto che Banca Monte Paschi, superata una fase di incertezza iniziale, ha innescato un bel rally.

Negli ultimi minuti il titolo passa di mano a 2,1 euro, con un progresso del 3,55% e i volumi di scambio si confermano sempre molto elevati, visto che fino ad ora sono transitate sul mercato oltre 12 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 5,8 milioni di pezzi.

Da notare che nelle sedute di ieri e di mercoledì c'è stata un'attività frenetica su Banca Monte Paschi, con un scambio rispettivamente di oltre 38 e 30 milioni di azioni.

Banca MPS: AD Morelli non disponibile a nuovo incarico

Il titolo guadagna con decisione terreno senza risentire in alcun modo della notizia arrivata ieri a mercati chiusi.
L'AD di Banca Monte Paschi, Marco Morelli, ha reso noto al Cda e al Comitato di Direzione della banca, di aver informato il Ministro dell'Economia e delle Finanze di non essere disponibile al rinnovo dell'incarico in scadenza con la prossima assemblea di bilancio prevista per il 6 aprile.