A Piazza Affari si è avuta un'accelerazione rialzista nel pomeriggio dopo l'apertura di Wall Street, dove i tre indici principali viaggiano tutti in progresso.

Ftse Mib in accelerazione: banche frizzanti malgrado rialzo Spread

Sul mercato domestico il Ftse Mib sta allungando il passo, registrando al momento una delle migliori performance in Europa, con un rialzo delo 0,81% a ridosso di area 21.700, sui massimi intraday.

Ne approfittano i bancari che allungano con decisione il passo, in particolare alcuni come Unicedit che vanta un rally del 3,25%, seguito da Banco BPM che si apprezza del 2,49%, mentre Intesa Sanpaolo viaggia in salita dell'1,97%.

Bene anche Ubi Banca e Mediobanca che si apprezzano rispettivamente dell'1,82% e dell'1,41%, mentre resta più indietro Bper Banca con un progresso più contenuto dello 0,63%. 

I titoli del settore bancario non sembrano risentire dell'allargamento dello spread BTP-Bund che viaggia in rialzo di quasi un punto percentuale a 154,5 punti base.

Unicredit: un'opportunità da cogliere al volo

Nel comparto bancario ci sono diverse opportunità da cogliere, a partire da Unicredit che proprio oggi si è visto confermare da Banca IMI la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 14,3 euro.

Secondo gli analisti di Banca IMI, l'applicazione dal prossimo anno di tassi negativi sui depositi oltre 100.000 euro, per Unicredit potrebbe stimolare un passaggio da depositi a prodotti di risparmio gestito, con un impatto positivo potenziale sui ricavi del gruppo.