Una combinazione di valutazioni depresse e catalizzatori positivi rende consigliabile in vista della fine dell'anno una maggiore esposizione in portafoglio alle banche europee.

Barclays alza il giudizio sulle banche europee

Lo scrivono in una nota di ieri gli analisti di Barclays, che hanno alzato da Equal Weight ad Overweight il loro giudizio settoriale sui finanziari del Vecchio Continente giudicandone eccessiva la sottoperformance registrata nel corso del 2018 rispetto alle altre aree dell'equity.

"Le stime sugli utili delle banche non sono state ridotte che marginalmente dall'inizio dell'anno rispetto al resto del mercato, ma il settore ha registrato una forte sottoperformance", scrivono gli analisti.

 



Valutazioni depresse

Nel report, l'istituto britannico ricorda che a valle di un ripiegamento di oltre 12 punti percentuali tra l'inizio dell'anno e la fine dell'estate, una delle peggiori performance tra quelle dei settori inclusi nell'indice Euro Stoxx, le valutazioni dei bancari sono ormai ai minimi storici se si tengono come riferimento i multipli prezzo-utile e "price-to-book".