La nuova settimana è partita nel segno della cautela per le Borse europee che al momento registrano variazioni percentuali molto contenute, a poca distanza dalla parità.

Piazza Affari best performer in Europa grazie ai titoli bancari

Riesce a fare meglio degli altri Piazza Affari dove il Ftse Mib si spinge su nuovi massimi dell'anno, con un progresso dello 0,39% in area 21.950, dopo aver segnato in mattinata un top intraday a 22.004 punti.

A sostenere il mercato domestico è principalmente l'ottima intonazione dei titoli del settore bancario che continuano a spingersi in avanti dopo il rally di venerdì scorso.

La migliore performance è quella di Bper Banca che vanta un rally di quasi il 3%, seguito da Banco BPM che si apprezza del 2,24%, mentre Ubi Banca e Unicredit guadagnano entrambi circa il 2%, lasciando leggermente più indietro Intesa Sanpaolo e Mediobanca che viaggiano in salita dell'1,36% e dell'1,18%.

Banche in rialzo: ancora effetto JPM. Oggi i conti di GS e Citigroup

Diversi sono i fattori che contribuiscono ad alimentare lo shopping sui titoli del settore bancario a Piazza Affari, a partire dall'effetto JP Morgan che già venerdì scorso ha spinto in alto i protagonisti del comparto.

La banca americana ha diffuso i conti del primo trimestre dell'anno, battendo le attese del mercato, con un utile netto in rialzo del 5% a 9,18 miliardi di dollari. Il risultato per azione è stato pari a 2,65 dollari, contro i 2,35 dollari del consensus, mentre i ricavi sono saliti da 27,91 a 29,9 miliardi, al di sopra dei 28,4 miliardi stimati dal mercato.