A Piazza Affari anche la seduta odierna prosegue in territorio positivo e così il Ftse Mib, che al momento segna la migliore performance tra gli indici europei, allunga il passo, pur avendo già ripiegato dai massimi intraday.

Ftse Mib vicino ai top dell'anno grazie al sostegno dei bancari

Nel corso della mattinata infatti l'indice delle blue chips si è spinto ad un soffio dall'area dei 21.000, salvo poi ripiegare e presentarsi ora a ridosso dei 20.900 punti, con un progresso dello 0,73%.

A sostenere il mercato è la buona intonazione dei titoli del settore bancario che continuano a guadagnare terreno. La maglia rosa viene indossata da Banco BPM con un rally del 4%, dopo che il titolo era stato l'unico del settore a chiudere gli scambi in calo ieri, con un rosso di circa un punto percentuale.

Bene anche Ubi Banca e Bper Banca che si apprezzano entrambi di poco più del 2%, mentre Unicredit guadagna l'1,83%, riuscendo a fare meglio di Intesa Sanpaolo che sale dello 0,86% e ancor più di Mediobanca che si accontenta di un vantaggio di circa mezzo punto percentuale.

Bancari in rialzo con discesa spread: rendimento decennale al 2,5%

I titoli del settore bancario beneficiano in primis del calo dello spread BTP-Bund, tornato a perdere terreno oggi, presentandosi negli ultimi minuti a 243 punti base, con una flessione del 3,53%. In discesa anche il rendimento del BTP a 10 anni, che perde oltre il 3% al 2,5%.