A circa un'ora dalla chiusura delle contrattazioni odierne, si conferma in caduta libera Banco BPM che oggi sta vivendo una seduta ad altissima tensione.

Il titolo scende per la terza giornata di fila e dopo aver accusato un ribasso del 4% venerdì scorso, quest'oggi subisce un colpo ancora più duro.

Banco BPM colpito da forti sell. Pesa anche rally dello spread

Banco BPM, che occupa l'ultima posizione nel paniere del Ftse Mib, viene scambiato negli ultimi minuti a 1,85 euro, con un affondo del 76,68%, alimentato da volumi esplosivi.

Fino ad ora infatti sono transitate sul mercato oltre 82 milioni di azioni, quasi il triplo della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 27,5 milioni di pezzi.

Banco BPM, al pari degli altri bancari, risente della negativa intonazione di Piazza Affari, ma anche dei pessimi segnali che continuano ad arrivare dal fronte obbligazionario.

Lo spread BTP-Bund continua ad allargarsi senza sosta, con un rally oggi del 5,48% a 184,7 punti base e parallelamente prosegue il sell-off sui BTP, con il rendimento del decennale che balza in avanti del 5,06% all'1,204%.

Banco BPM: domani il nuovo piano industriale. Quale sarà il focus?

Intanto Banco BPM resta sotto i riflettori non solo per la pessima performance di Borsa, ma anche in vista dell'appuntamenti in agenda domani, quando il gruppo presenterà il nuovo piano industriale 2020-2022.

Come già anticipato dall'AD Giuseppe Castagna, il business plan prevede uno sviluppo stand-alone e non contempla quindi operazioni straordinarie sul fronte M&A.

La scorsa settimana il management di Banco BPM ha riferito ai sindacati che il piano strategico punterà sul rilancio dei ricavi tramite le commissioni e sugli investimenti nell'innovazione tecnologica.