L'evento più rilevante di questa settimana è senza dubbio quello in agenda domani, quando è previsto il meeting della BCE.

BCE: cosa aspettarsi dal meeting di domani?

Gli analisti sono concordi nel prevede una conferma degli attuali tassi di interesse, in linea con la forward guidance già presentata al mercato.

Non è da escludere che l'Eurotower possa anticipare già domani alcuni dettagli delle Tltro III, ma secondo alcuni ciò potrebbe avvenire a luglio.

L'idea condivisa da diversi esperti è che la BCE mostri ancora un atteggiamento da colomba, anche perchè di fatto l'attuale contesto non permette di normalizzare la politica monetaria.

BCE: Allianz non esclude revisione target inflazione

La pensano così gli analisti di Allianz Global Investors, i quali non si aspettano un rialzo dei tassi in Europa prima del 2021. Gli esperti segnalano che il meeting di domani avverrà in un contesto di persistenti incertezze politiche su Italia e Brexit, cui si aggiungono le tensioni commerciali e un calo storico delle aspettative di inflazione.

Gli analisti non escludono che l'Eurotower possa essere costretto già domani a rivedere al ribasso le stime sulla crescita e sull'inflazione, riconoscendo che il raggiungimento del target relativo a quest'ultima è a rischio.

BCE ancora accomodante domani. Come saranno le nuove Tltro?

Morgan Stanley richiama l'attenzione sul rallentamento più forte del previsto registrato a maggio dalla dinamica dei prezzi al consumo che si conferma debole. Alla luce di ciò e in presenza di rischi significativi, gli analisti prevedono che la BCE mantenga un atteggiamento accomodante.