Il più grande asset manager al mondo continua a preferire l'azionario agli investimenti nel reddito fisso, ma per proteggersi dalle incertezze che incombono sui mercati opta adesso per una riduzione dell'esposizione al rischio: e per farlo, consiglia di sottopesare, insieme a quello giapponese, i titoli europei.

BlackRock: meno Europa e Giappone, più Usa

E' quanto emerge dall'ultimo resoconto settimanale sui mercati di Richard Turnill, Global Chief Investment Strategist di BlackRock, che in un documento dal titolo inequivoco, Downgrading Europe and Japan, spiega perché sia preferibile dal suo punto di vista puntare piuttosto sugli indici americani e sugli emergenti, citando tra l'altro anche il nuovo governo italiano come fattore di rischio che rende consigliabile stare lontani dal Vecchio Continente.

Il futuro è più nebuloso

"I mercati finanziari si trovano in una fase di equilibrio inquieto. La forte crescita degli USA sta guidando l'espansione globale e rafforzando i profitti delle corporates, ma l'incertezza sull'outlook sta crescendo e le condizioni finanziarie si stanno restringendo. Preferiamo l'equity al reddito fisso, ma preferiamo ridurre in una certa misura il rischio di portafoglio. Ci concentriamo sui mercati azionari su cui siamo posizionati con maggiore convinzione - e abbiamo declassato Europa e Giappone," recita la nota.