3 blue chip da considerare seriamente

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

AT&TIntelExxon Mobil


Mercati Usa ai massimi storici, sullo sfondo di un'economia sana e di una disoccupazione a livelli minimi. Eppure ci sono punti fragili. Per evitare di cadere vittima di un ottimismo insensato, meglio tenere a portata di mano qualche fattore di protezione dal rischio.

Vuoi guadagnare nel trading con l'88% di probabilità a favore? Scopri di più.

Mercati Usa ai massimi storici, sullo sfondo di un'economia sana e di una disoccupazione a livelli minimi. Non solo, ma come ricorda Luke Lango su InvestorPlace, a rendere più rosea ogni aspettativa ci pensano anche la spesa dei consumatori, la fiducia delle aziende e gli utili delle società, tutti valori in gran forma. 

Eppure… ci sono punti fragili: il mercato toro negli Usa è andato oltre ogni limite temporale, toccando un record di longevità che fa pensare sempre più spesso ad un'inversione di tendenza, le incognite della guerra commerciale non sono scompare, anzi, pericolosamente nascoste ma vigili, la curva di rendimento è prossima all'inversione, l'inflazione sta aumentando e potrebbe sfuggire di mano mentre i rendimenti stanno andando sempre più in alto e potrebbero far pressione sulle valutazioni azionarie. Il tutto senza dimenticare che l'Europa ha qualche incognita di troppo, non solo italiana. 

Per evitare di cadere vittima di un ottimismo insensato, quindi, Lago consiglia di tenere a portata di mano sempre qualche azione che funga da fattore di protezione dal rischio attraverso blue chip che, tra le altre cose, regala anche qualche dividendo.

apk