A partire dall'1 gennaio del 2020 il pagamento del bollo auto sarà possibile solo attraverso un unico canale, quello che, nello specifico, è rappresentato dal circuito PagoPA. E' questa una delle novità presenti nel decreto fiscale collegato alla manovra 2020 del Governo giallorosso.

Pagare il bollo auto con PagoPA grazie ai PSP

Quello relativo a PagoPA, nello specifico, è uno standard dei pagamenti verso la Pubblica Amministrazione che si appoggia ad intermediari abilitati, ovverosia ai cosiddetti PSP - Prestatori di Servizi di Pagamento aderenti.

Tra gli intermediari figurano le banche, le Poste, ma anche istituti di credito di prossimità come Banca 5 ed i circuiti di tabaccherie e ricevitorie convenzionate con la Lottomatica e con la Sisal. 

Di conseguenza, per pagare il bollo auto nel 2020 con PagoPA ci sarà praticamente sempre un intermediario sotto casa dato che, tra l'altro, si potrà pagare pure tramite sportelli ATM. Oppure ancora, senza muovere un passo, tramite il proprio servizio di home banking.