Per il bonus 600 euro è oggi, 3 giugno del 2020, la scadenza ultima per chiedere l'indennità relativa al mese di marzo, ma ci sono pure delle proroghe. La scadenza è infatti quella del prossimo 8 giugno del 2020 per chi, titolare di un assegno di invalidità, non ha ancora provveduto a presentare la domanda.

Bonus 600 euro a titolo di integrazione per i percettori di reddito di cittadinanza

Così come scade l'8/6 il termine per chi, percettore del reddito di cittadinanza, deve presentare l'istanza per ottenere il bonus 600 euro a titolo di integrazione, solo per aprile, in accordo con quanto è stato riportato dal sito laleggepertutti.it.

Riesame domanda bonus 600 euro, istanza da presentare entro il 21 giugno

Sempre per il mese di giugno del 2020, inoltre, c'è un'altra data da cerchiare sul calendario, ed è quella del giorno 21, termine entro il quale si può chiedere il riesame della domanda di bonus 600 euro che è stata respinta. E questo quando chiaramente chi ha presentato domanda per l'indennità ritiene di possedere i requisiti di accesso alla misura, istituita con il Decreto Cura Italia, ma per qualche ragione, invece, l'Inps ha respinto l'istanza.

Bonus 600 euro pure a stagionali e titolari di assegno ordinario di invalidità

Per chi crede di avere ragione, rispetto invece alla decisione contraria dell'Istituto di previdenza, val la pena chiedere il riesame della domanda in quanto poi l'indennità si può ottenere. Il sito gds.it, non a caso, ha riportato che l'Inps ha accettato dopo il riesame la domanda di bonus 600 euro per 23mila lavoratori stagionali e per 19mila titolari di assegno ordinario di invalidità.