Il Governo italiano, al fine di incentivare la mobilità alternativa, ha introdotto il cosiddetto bonus bicicletta 2020. Nel dettaglio, fino ad un massimo pari a 500 euro, l'incentivo è utile per acquistare con lo sconto statale non solo la bici a pedalata assistita, ma pure il monopattino elettrico in accordo con quanto è stato riportato dal sito quifinanza.it.

Incentivo bonus bicicletta 2020, meglio acquisire la fattura

Sull'accesso all'incentivo per la mobilità alternativa, pur tuttavia, occorre aggirare la trappola dell'acquisto a prezzo pieno del monopattino  o della bicicletta, e nel farlo, prima di tutto, è bene richiedere la fattura al commerciante in quanto il solo scontrino potrebbe non bastare.

Bonus bici e monopattino elettrico, occhio al Comune di residenza

Inoltre, il cittadino che vuole sfruttare il bonus mobilità alternativa che è pari a massimo 500 euro, e comunque fino e non oltre il 60% della spesa sostenuta, deve fare attenzione al proprio Comune di residenza.

L'incentivo, infatti, è fruibile per gli acquisti, dal 4 maggio al 31 dicembre del 2020, da parte di cittadini maggiorenni che risiedono in città con una popolazione superiore ai 50 mila abitanti, capoluoghi di provincia, città metropolitane e capoluoghi di regione.

Bonus bici boom con assalto ai negozi e vendite record

A quanto pare la risposta dei cittadini al lancio del bonus bici sembra essere superiore alle aspettative. Al riguardo, infatti, il sito gazzetta.it riporta che i negozi sono stati presi d'assalto, e che per il corrente mese di maggio del 2020 sono attese vendite record con una crescita stimata del 60%. La campagna di incentivi è partita a razzo, tra l'altro, anche perché piace ai cittadini disporre di un mezzo per spostarsi in linea con le disposizioni anti contagio da coronavirus.