Bonus figli in arrivo. Elena Bonetti, Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia, nel corso di un'intervista rilasciata a La Stampa, ha parlato del bonus figli, la nuova misura allo studio, per andare in soccorso alle famiglie che stanno affrontando una crisi a causa dell'emergenza coronavirus. Il nuovo bonus dovrebbe essere pensato per i figli under 14, e nelle intenzioni dovrebbe essere uno dei pilastri a sostegno dell'infanzia. La Bonetti ha affermato di sentirsi preoccupata per le famiglie e condivide le loro difficoltà. Ha quindi deciso di proporre questa nuova misura, in modo da poter erogare un assegno compreso tra gli 80 ed i 160 euro per ogni figlio, fino al 14esimo anno di età.

Bonus figli: si farà sul serio?

Quello sui figli pare che non sia una strada tutta in discesa. Anzi sembra che siano delle vere e proprie perplessità. La Bonetti, però, sembra essere fiduciosa e si dichiara meravigliata dal fatto che ci possano essere. Nel caso in cui dovesse andare in porto, il bonus non sarebbe solo e soltanto una sconfitta del ministro, ma anche una delusione per quanti ci hanno sperato.

L'importo del bonus potrebbe variare tra gli 80 ed i 160 euro per ogni figlio che abbia meno di 14 anni. Questa misura potrebbe comportare una spesa che si aggira intorno ai 5 miliardi di euro. Una delle proposte in cantiere sarebbe anche quella di rafforzare i congedi parentali ben oltre i 15 giorni previsti attualmente, rendendoli maggiormente elastici in termini di accessibilità e più adeguati, relativamente al compenso.

La Bonetti avrebbe anche intenzione di favorire la corresponsabilità di entrambi i genitori, altrimenti si rischia che siano le donne a lasciare il posto di lavoro.

Bonus figli: quali sono le soglie per stabilire l'importo

Nel caso in cui il bonus figli dovesse andare in porto, l'assegno dovrebbe essere proporzionato in base all'Isee del nucleo famigliare. Andiamo a vedere quelli che potrebbero essere gli scaglioni:

  • redditi ISEE fino a 7.000 euro si riceverà un bonus di 160 euro;
  • redditi ISEE tra i 7.000 e 40.000 euro si riceverà un  bonus di 120 euro;
  • redditi ISEE sopra i 40.000 euro si riceverà un bonus di  80 euro.

Ovviamente i requisiti per poter ricevere il bonus figli è quello di avere un figlio a carico con meno di 14 anni, e rispettare le soglie Isee suddette.

Ricordiamo, comunque, che alcune regione hanno già provveduto ad erogare il bonus figli. Tra queste c'è la Regione Campania, che ha deciso di stanziare un bonus di 500 euro per le famiglie con i figli fino a 15 anni, la domanda può essere presentata fino al 7 maggio. Anche in questo caso è importante il reddito Isee, che determina le soglie per ottenere il bonus:

  • 500,00 euro per ogni nucleo con ISEE fino a euro 20.000,00 (compresi);
  • 300,00 euro per ogni nucleo con ISEE fino a euro 35.000,00 (compresi).

Bonus figli: le tempistiche

Sottolineiamo che il bonus figli al momento è semplicemente una proposta, e come tale deve essere considerata. Nelle ipotesi sarebbe dovuto esser inserito del Decreto Aprile, che è stato rimandato a maggio. Vedremo se da proposta diventa realtà e se effettivamente verrà adottato.