E' notizia di poche ore fa che il colosso della gestione patrimoniale Invesco ha lanciato un ETF blockchain che sarà quotato alla Borsa di Londra; l'intenzione di Invesco è quella di investire in società che operano nel settore delle criptovalute e blockchain.

Per poter lanciare il nuovo prodotto, Invesco ha lavorato a stretto contatto con Elwood Asset Management, una società di investimento specializzata in risorse digitali, con sede a Londra.

L'ETF prenderà il nome di "Invesco Elwood Global Blockchain UCITS ETF" e sarà inizialmente destinato a 48 società coinvolte nella tecnologia blockchain.

Le partecipazioni del nuovo fondo negoziato in borsa comprendono CME Group, l'exchange statunitense che offre i futures sui Bitcoin e Taiwan Semiconductor Manufacturing, società che fornisce i chip alle società di mining su cripto valute; tra le altre società spiccano anche eccellenze del calibro di Apple, AMD e Intel.

L'indice attualmente ha una ponderazione del 46% nel settore delle tecnologie dell'informazione, del 23% nel settore finanziario, del 9% nei servizi di comunicazione e dell'8% nei materiali e nei settori di beni voluttuari.

Le sue tre maggiori allocazioni geografiche riguardano gli Stati Uniti (39%), il Giappone (29%) e Taiwan (12%).

L'ETF avrà una commissione di gestione annua dello 0,65%.

Il CEO di Elwood, Bin Ren, ha dichiarato:

"Crediamo che il potenziale della blockchain di cambiare l'economia globale sia enormemente sottovalutato nel mercato odierno, proprio come lo era Internet all'inizio, quando la maggior parte delle persone non riusciva a vedere oltre la sua utilità per la posta elettronica."