Paolo Crociato, Consulente Finanziario per l'Italia presso London Market Research Ltd. e fondatore del sito Strategyinvestor.com, Analista finanziario ed, esperto di mercati finanziari internazionali presenta il Webinar: INVESTIRE COME WARREN BUFFET - "Come costruire un portafoglio vincente di titoli ad alto dividendo, video incontro che si svolgerà" Giovedì 28 Febbraio alle ore 18.00, clicca quì per assicurarti il tuo posto.

La crescita economica della Turchia non rispecchia le stime di sviluppo del Pil indicate dal governo nelle ultime release, con un incremento annuale del 2,5% contro un +3,2% indicato in precedenza.

Un rallentamento non preoccupante, che riflette necessariamente il clima di incertezza che si respira in tutta l’Eurozona. Nel 2012 non è riuscito il decoupling registrato nell’anno precedente, con il Pil della Turchia che aveva registrato uno sbalorditivo +8,5% a dispetto di una media UE dell’1,5%.

Le prime reazioni pubbliche a tale dato sono state ricondotte alla politica monetaria della banca centrale, considerata eccessivamente prudente.

Una scelta vincente però in termini monetari che ha riportato la curva dei tassi governativi a cedere circa il 4% nella parte a breve negli ultimi 11 mesi.

Un risultato brillante che ribadisce il clima di fiducia degli investitori internazionali sulle prospettive economiche della Turchia e che nel breve termine non agisce negativamente neanche sulle transazioni internazionali del Paese della Mezzaluna, che nelle rilevazioni di questa settimana registra ancora esportazioni in crescita.

L’analisi grafica dell’ISE (Istanbul Stock Exchange) mostra una maggiore cautela, con le quotazioni che dopo aver aggiornato il massimo assoluto superando gli 86.000 punti hanno avviato un movimento di ritracciamento ben individuabile attraverso l’ausilio delle candele giapponesi, con una formazione di inversione ribassista denominata “Evening Star”, che sinteticamente è formata da una prima candela (bianca) positiva, seguita da una candela dal corpo ridotto e da una terza nera (negativa).