Le vendite continuano a dominare la scena con le Borse europee che oggi si muovono ancora in negativo sulla scia del sell-off che ha colpito ieri Wall Street. L'intervento dei ribassisti è stato particolarmente duro sul Nasdaq Composite che ha lasciato sul parterre poco più del 3% del suo valore, mentre si sono difesi meglio il Dow Jones e l'S&P500, con un ribassi più contenuto di circa un punto e mezzo.

Focus sul Black Friday: al via un periodo di tregua per i mercati

I listini continuano a scendere in una settimana un po' particolare in particolare a Wall Street che giovedì rimarrà chiusa per la festività del Ringraziamento e il giorno dopo chiuderà gli scambi in anticipo in occasione del Black Friday.

Proprio venerdì prenderà il via il periodo dello shopping natalizio per il quale si prevede un fatturato in crescita visto il buon stato di salute dell'economia a stelle e strisce.

Secondo gli analisti di Barclays insieme alla stagione degli acquisti pre-natalizi partirà anche un periodo di tregua per i mercati. Molti dei temi che hanno pesato sul sentiment degli investitori a partire dal terzo trimestre saranno rimandati al prossimo anno.

Per Barclays sarà una calma solo temporanea

Gli esperti avvertono però che si tratterà di una calma solo temporanea, visto che tutte le questioni in sospeso su più fronti si ripresenteranno nel 2019, quando ci sarà una crescita economica più debole rispetto all'anno in corso.

Intanto come sempre nel breve sarà importante seguire i dati macro e societari che saranno diffusi sulle due opposte sponde dell'Atlantico, visto che gli stessi potranno condizionare in qualche modo l'andamento dei mercati azionari.