I mercati azionari internazionali continuano a mantenere nel complesso una buona intonazione, anche se nelle ultime giornate si è assistito ad una frenata del rialzo, con un andamento più incerto.

Borse: per Bank of America saliranno fino a fine anno

Nulla di preoccupante almeno secondo le indicazioni di Bank of America che in un report diffuso nei giorni scorsi ha fatto sapere di avere una view bullish sulla restante parte dell'anno per gli asset rischiosi e in particolare sulle azioni globali.

Gli analisti evidenziano che uno dei motivi alla base di questo ottimismo è legato al fatto che la politica monetaria di alcune Banche Centrali dovrebbe diventare più accomodante.  

BofA ottimista sull'azionario UE: i settori da preferire e da evitare

Gli esperti della banca Usa sono positivi sulle azioni europee, tanto da prevedere un rialzo nell'ordine del 5% nei prossimi tre mesi.

A livello settoriale Bank of America ha una raccomandazione "overweight" sulle banche dell'area euro e lo stesso rating viene ribadito per il comparto energetico, dal momento che si aspetta un rialzo dei prezzi del petrolio.

Gli analisti credono inoltre che i titoli ciclici performeranno meglio dei difensivi nei mesi a venire, mentre resta bearish la strategia sul settore farmaceutico, con un rating "underweight".

L'ottimismo di Bank of America sulle Borse lascia ben sperare da qui a fine anno, ma nel breve bisognerà prestare attenzione sempre ai dati macro e societari che saranno diffusi sulle due opposte sponde dell'Atlantico.

I market movers in America

Per domani sul fronte macro si segnala l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari, ma ancor più rilevante sarà l'aggiornamento sulle vendite di case nuove che ad agosto dovrebbero salire da 635mila a 645mila unità.