Dopo il crollo della vigilia, oggi per Wall Street le attese, almeno in apertura, sono quelle di un rimbalzo tecnico delle quotazioni. E questo perché attualmente i futures USA sono leggermente positivi, e perché ieri le vendite, al netto di qualche eccezione, sono state indiscriminate ed alimentate dalla paura che la guerra USA-Cina sui dazi mandi l'economia mondiale in recessione. 

Dalla svalutazione dello yuan ai nuovi dazi di Donald Trump

Dopo aver svalutato lo yuan, la Cina ha rispedito al mittente le accuse, provenienti dall'America, di manipolare la propria valuta, ma è chiaro che la mossa della Repubblica Popolare fa seguito all'annuncio, da parte del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, di introdurre nuovi dazi, a carico del Paese guidato da Xi Jinping, a partire dal mese prossimo.