La settimana è partita in modo positivo per le principali Borse che hanno beneficiato degli ulteriori segnali di distensione relativi ai rapporti tra Cina e Usa.

Borse: risk-on con estensione tregua sui dazi, ma ancora rischi

La decisione del presidente Trump di estendere la tregua sui dazi, secondo gli analisti di Unicredit dovrebbe mantenere il mercato in modalità risk-on.

Gli strategist però segnalano che permangono altri motivi motivi di preoccupazione, come ad esempio le incertezze sulla Brexit. 

Da ricordare che la settimana appena passata è stata caratterizzata da una volatilità estremamente contenuta, con gli indici che si sono mossi in range di prezzo piuttosto ristretti e ci si chiede a questo se si tratti della quiete prima della tempesta.

Borse: tanti gli appuntamenti da seguire nelle prossime sedute

A disturbare il rally delle Borse potrebbero essere inoltre anche i numerosi appuntamenti in agenda questa settimana, come il nuovo incontro tra il presidente Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un.

Ancor prima di tale evento oggi si guarderà all'audizione al Senato del presidente Powell che, a detta degli esperti di Bk Asset Management, potrebbe indebolire la propensione al rischio.

Ciò accadrebbe nel caso in cui il Chairman dovesse accennare ad un ritorno alla normalizzazione della politica monetaria entro un trimestre o due, anche se è problema che la Fed non intenda riprendere il cammino restrittivo in tempi brevi.

I mercati azionari inoltre nel corso di queste giornate dovranno misurarsi con una vera e proprio pioggia di dati macro, tanto in America quanto in Europa.