La settimana è partita nel segno della debolezza per i mercati azionari europei che quest'oggi sono privi del faro di Wall Street, rimasta chiusa per festività. La view sulle Borse del Vecchio Continente resta in ogni caso positiva almeno stando alle indicazioni di Jp Morgan, secondo cui le azioni europee hanno diverse opportunità per performare bene quest'anno.

Le Borse UE sono una buona scommessa per il 2017

Gli analisti fanno riferimento al miglioramento delle condizioni del credito, segnalando che i margini potrebbero essere sostenuti dal rafforzamento dell'attività.
La banca americana ribadisce così la raccomandazione "overweight" sull'azionario europeo, riservando lo stesso giudizio al settore bancario a livello globale.

A puntare sulle Borse UE sono anche i colleghi di Lbbw che accordano la loro preferenza in particolare a quella tedesca. Meno entusiasmo per Wall Street dove le quotazioni ora sono già relativamente costose in base ai modelli degli analisti.

In generale Lbbw guarda con fiducia all'azionario, anche alla luce del miglioramento dei dati macro.
In questa direzione sarà importante quindi mantenere alta l'attenzione su questo fronte, seguendo tutti gli aggiornamenti, anche societari, che saranno diffusi nelle prossime giornate.

I market movers delle prossime sedute in America

Per domani in America è previsto un solo aggiornamento macro e si tratta dell'indice New York Empire State Manufacturing che a gennaio dovrebbe attestarsi a 10 punti, in rialzo rispetto alla lettura di dicembre fermatasi a 9 punti.

Sul versante societario si segnalano prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i risultati del quarto trimestre del 2016 di Morgan Stanley e di Unitedhealth Group, dai quali ci si attende un utile per azione pari rispettivamente a 0,65 e a 2,07 dollari.